"devi tenere la bocca chiusa"

Reggio, pentito di 'Ndrangheta massacrato di botte

"Quando ti riprendi rettifica tutte le dichiarazioni che hai fatto", hanno detto i tre mafiosi al testimone del processo Ciancimino

Redazione
Reggio, pentito di 'Ndrangheta massacrato di botte

Calci e pugni ad un collaboratore di giustizia mentre stava rientrando a casa, in una località protetta. Un agguato che martedì ha portato al grave ferimento di Paolo Signifredi, 53 anni di Baganzola di Parma, commercialista ritenuto dagli investigatori vicino al boss di 'Ndrangheta Nicolino Grande Aracri. L'episodio, di cui danno notizia alcuni quotidiani e che viene confermato dal legale del pentito, Maria Teresa Pergolari, risale al 18 aprile, quando tre uomini lo hanno picchiato.


Subito dopo sono scattate le minacce: "Quando ti riprendi rettifica tutte le dichiarazioni che hai fatto", avrebbero detto. Il pestaggio è emerso durante l'udienza a Reggio Emilia del processo su una frode fiscale da 130 milioni di euro, che ha come imputato Massimo Ciancimino, figlio di Vito, ex sindaco di Palermo.


Il 53enne, in passato ex patron del Brescello calcio, testimone nel processo di 'Ndrangheta 'Aemilia' e già condannato nel procedimento gemello 'Pesci' a Brescia, cominciò a collaborare nell'agosto 2015.
   

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Era tutto vero: Macron ci scarica i clandestini
incastrati dalle foto, ora confessano

Era tutto vero: Macron ci scarica i clandestini

Juncker ce le rompe ancora: "Non favoriremo l'Italia"
"sarebbe inaccettabile per gli altri paesi"

Juncker ce le rompe ancora: "Non favoriremo l'Italia"

Ce le siamo rotte della Ue!
italexit? il 66% degli italiani dice sì

Ce le siamo rotte della Ue!

Ce le siamo rotte della Ue!
italexit? il 66% degli italiani dice sì

Ce le siamo rotte della Ue!

Lasciava figlio da solo, condannata madre scriteriata
Il piccolo stava sul balcone a parlare con vicini

Lasciava figlio da solo, condannata madre scriteriata


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU