giustizia buonista

Il Tar annulla l'ordinanza: il Comune di Borghetto Vara deve accogliere gli immigrati

Accolto il ricorso del Viminale. Ormai i Comuni non possono più nemmeno emettere ordinanze contro l'invasione

Redazione
Il Tar annulla l'ordinanza: il Comune di Borghetto Vara deve accogliere gli immigrati

foto ANSA

Il Viminale vince la battaglia legale davanti al Tar della Liguria contro il Comune di Borghetto Vara (La Spezia) che con un'ordinanza aveva imposto "obblighi a carico dei possessori di immobili così stringenti da scoraggiare la possibilità della Prefettura di reperire immobili destinati all'accoglienza" dei richiedenti protezione internazionale.

Ordinanza che adesso è stata annullata. Il ricorso contro il Comune di Borghetto è stato presentato dall'Ufficio Territoriale del Governo della Spezia. Il sindaco di Borghetto Vara aveva ordinato ai possessori di immobili di comunicare preventivamente all'amministrazione comunale la sottoscrizione di contratti di concessione di qualsivoglia diritto reale con soggetti che avrebbero potuto utilizzare gli immobili per finalità di accoglienza dei richiedenti protezione internazionale. "Il provvedimento impugnato non evidenzia la sussistenza di alcun pericolo irreparabile e imminente per la pubblica incolumità", spiega il Tar della Liguria.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Salvini ha la stoffa dello Statista
VERBA VOLANT, RUSPA MANENT

Salvini ha la stoffa dello Statista

Sinistri: sempre più sconfitti ma sempre presenti!
Sinistra italiana tra scomuniche, scissioni, abbandoni e defezioni

Sinistri: sempre più sconfitti ma sempre presenti!

Piange Boldrini, le urne l'hanno rottamata
Milano, indiano molesta ragazzina sul bus: "Ma che, mi arrestate?"
credono di poter fare tutto quello che vogliono...

Milano, indiano molesta ragazzina sul bus: "Ma che, mi arrestate?"

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"
stupro di rimini, l'avvocatessa buonista

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU