l'imam di milano: "pronto a incontrarla"

Silvia è tornata. Islamizzata

La giovane si è convertita all'Islam durante la prigionia, e c'è già chi adombra "sindromi di Stoccolma" (amore verso il proprio carceriere) e finisce in polemica

Redazione
Silvia è tornata. Islamizzata

Come era prevedibile, sui social ha scatenato un putiferio (per la verità, innescato dai radical-chic più che dai cosiddetti populisti) la notizia che Silvia Romano si sarebbe convertita all'Islam. I primi hanno già messo le mani avanti aspettandosi chissà quali attacchi. Non scendiamo nell'agone per una scelta sulla quale non sindachiamo; ognuno è libero di seguire il credo che preferisce. La querelle, come già successo al tempo delle due Simone, nei prossimi giorni sarà semmai sul fatto che sia stato pagato un riscatto ai terroristi islamici, che dunque tenevano in ostaggio una ragazza musulmana. Soldi che quindi finanzieranno il jihad. Questo, ne siam sicuri, farà discutere. Le scelte della ragazza, a chi va adombrando sindromi di Stoccolma, sono solo sue. Il parroco di Silvia ha annunciato: "Convertita? se lo ha detto è stata autorizzata a farlo ed era importante dirlo. Nessuno sa cosa ha rischiato in un anno e mezzo. Grande rispetto per ciò che ha deciso e vissuto". Certo, adesso qualche radical-chic che invocava la "carità cristiana" per la scelta della cooperante di recarsi volontaria in una zona pericolosa dell'Africa, ci rimarrà male.

Interessante invece la notizia che l'imam di Milano Yahya Pallavicini si è detto pronto a incontrare Silvia Romano se lei lo desiderasse, una volta tornata a casa, nella sua città. "Sono disponibile e contento di accoglierla sia come cittadina italiana e eventualmente come credente, se avesse bisogno di approfondimenti e orientamenti", dice l'imam.
Di questa conversione, "in tutta onestà ne sappiamo ancora poco, quello che posso dire è che in una situazione di travaglio come quella che lei ha dovuto vivere, la riscoperta di una fede può essere un sostegno". Certo, aggiunge, "poteva anche essere quella d'origine, non doveva necessariamente cambiarla, ma i movimenti dell'animo umano sono un mistero", ammette l'imam. Ad ogni modo, sottolinea, "se ha avuto una sensibilità, profonda, consapevole e onesta che l'ha avvicinata alla religione islamica, allora soltanto grande rispetto". Se invece la conversione "non è consapevole né onesta, allora ci dispiacerebbe".

Secondo Pallavicini, non è questo il momento delle polemiche, che giudica "fuori luogo". Piuttosto, "dobbiamo far prevalere la felicità del dono del ritorno di questa persona, comunque sia tornata. Se parliamo di conversione, abbigliamento, rischiamo di fare speculazioni cercando qualcosa di oscuro quando la notizia è che è tornata e basta". E ancora: "Il mio sentimento è quello di darle il bentornato. Sono molto contento, perché una persona che ha una sensibilità di mediazione, di volontariato, di attenzione, merita di vivere bene".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Chat anti-Salvini, salta l'ANM?
i nodi vengono al pettine

Chat anti-Salvini, salta l'ANM?

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Lei non è la moglie...
fa i pistolotti moraleggianti agli altri e poi...

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Perché lei non è la moglie...

Clandestini in rotta per l'Italia. Bloccati, ma non da noi
fermati dalla guardia costiera tunisina

Clandestini in rotta per l'Italia. Bloccati, ma non da noi

Coronavirus: non ce la stanno raccontando giusta
Quanto si muore di Aids in Italia
Hiv e Aids, gli ultimi dati dell'Istituto superiore di sanità

Quanto si muore di Aids in Italia


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU