C'è chi dice no...

Il Gruppo di Visegrád rifiuta l'Europa a più velocità, che piace invece a Gentiloni

Ungheria, Polonia, Slovacchia e Repubblica Ceca contro la proposta che è stata avanzata da Angela Merkel, respinta anche dal leader leghista Matteo Salvini

Redazione
I Paesi del gruppo di Visegrád rifiutano l'Europa a più velocità, che piace a Gentiloni

Foto ANSA

"I Paesi del V4 non saranno mai d'accordo a parlare di un'Europa a più velocità": così ha illustrato venerdì la premier polacca Beata Szydło, alla conferenza di fine vertice Ue a Bruxelles, la posizione dei governi di Ungheria, Polonia, Slovacchia e Repubblica Ceca, che fanno parte del Gruppo di Visegrád che prende il nome dall'omonima città magiara. "La condizione che noi poniamo è l'unità", ha affermato la Szydło, ricordando la dichiarazione congiunta dei V4 dei giorni scorsi, che suggeriva una "base per la dichiarazione di Roma". Tra le "linee rosse" evidenziate: "non approveremo cambiamenti che possano portare peggioramenti al mercato unico o a Schengen" aggiungendo inoltre che "la dichiarazione di Roma avrà un senso solo se punterà al futuro e se sarà firmata da tutti". Un no netto e chiarissimo quindi, da parte di questi Paesi, alla proposta che è stata avanzata da Angela Merkel.

Anche Matteo Salvini si era detto nei giorni scorsi contrario: "Un'Europa a due velocità? Non mi sento di serie b. Non è pensabile che i tedeschi abbiano incassato tutto l'incassabile e ora salutino, ringrazino e chi si è visto si è visto". Una posizione completamente opposta a quella del premier italiano Paolo Gentiloni, per il quale invece l'Unione europea a più velocità è una "direzione di marcia necessaria". Lo ha detto sempre al termine del medesimo vertice europeo, sottolineando che "non è una scelta dei Paesi riuniti a Versailles contro gli altri o degli occidentali contro i Paesi di Visegrad". L'unione a più velocità, secondo la visione di Gentiloni, "è già la realtà dell'Europa ma è un messaggio che dice che l'Europa deve rispondere alle richieste cittadini e lo deve fare con una flessibilità e rapidità che non può dipendere dal fatto che uno o due paesi abbiano il potere di impedirlo".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Lei non è la moglie...
fa i pistolotti moraleggianti agli altri e poi...

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Perché lei non è la moglie...

La libertà è finita, arriva il reato di opinione
Il Parlamento discute la legge sulla c.d. omofobia

La libertà è finita, arriva il reato di opinione

Buffalo, si dimettono 57 agenti della squadra rapida
i loro colleghi hanno buttato a terra un anziano

Buffalo, si dimettono 57 agenti della squadra rapida

Non solo Floyd: Atlanta, due agenti licenziati per abuso di forza
negli usa "sbirro bastardo" non è una novità

Non solo Floyd: Atlanta, due agenti licenziati per abuso di forza

Buffalo, si dimettono 57 agenti della squadra rapida
i loro colleghi hanno buttato a terra un anziano

Buffalo, si dimettono 57 agenti della squadra rapida

Venezuela, l'anti-Maduro ha trovato rifugio nell'ambasciata francese
contesta il regime comunista, rischia la pelle

Venezuela, l'anti-Maduro ha trovato rifugio nell'ambasciata francese


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU