regalo ai musulmani?

Vuoi far sesso con una minorenne? Nella Francia di Macron adesso puoi...

Abbassata a quindici anni l'età minima per un rapporto sessuale consenziente. Una norma che spalanca le porte alla pedofilia

Redazione
Vuoi far sesso con una minorenne? Nella Francia di Macron adesso puoi...

Nella Francia di Macron si fa sesso a quindici anni. A tanto difatti è stata abbassata l'età minima per avere un rapporto sessuale consenziente. Ad annunciarlo è stata la segretaria di Stato all’Eguaglianza, Marle Schiappa. Ed il fatto che si tratti di un'istituzione legata anche alla pretesa "integrazione" degli immigrati non dovrebbe stupire. La Francia radical-chic fa un discutibile regalo agli immigrati di fede islamica, siano essi arabi, nordafricani, bangli o pakistani, ma anche a chi proviene dall'India (ove per inciso in queste ore si trova Macron, per accordi commerciali con il primo ministro indiano Narendra Modi, "guarda caso") e da tutti quei Paesi dell'Africa Nera e dell'Asia ove la pedofilia non è reato.

Si tratta di un antico cavallo di battaglia della Sinistra; i dem ci avevano provato pure a casa nostra ed anche nella Ue, ma era andata loro male. Con Macron, un colpo di spugna. "Dopo le consultazioni cittadine nel quadro del Tour de France dell’Eguaglianza e le conclusioni del rapporto di esperti consegnato al primo ministro, il governo ha deciso di fissare l’età a 15 anni", ha affermato la ministra.

 
In Italia l’età del consenso esiste già ed è stata fissata per legge a 14 anni, ma tra minorenni. In Francia, Paese ricco di immigrati extracomunitari, questa norma, che non c'è ancora, spalanca le porte alla pedofilia (il prossimo passo immaginiamo siano le mutilazioni genitali femminili). Oltralpe il dibattito è stato rilanciato, tra l'altro, da un processo attualmente in corso al tribunale di Pontoise, alle porte di Parigi, dove un uomo di 29 anni è finito alla sbarra per "oltraggio sessuale" su una bimba di 11 anni.


L’attuale normativa francese vieta relazioni sessuali con minori di 15 anni ma non fa menzione dell’età minima per il consenso. Senza violenza, obbligo, minaccia o sorpresa, fare sesso con un minore di 15 anni, anche se l’accusato è maggiorenne, non può dunque considerarsi stupro ma appunto "oltraggio sessuale". Il progetto di legge contro le violenze sessiste e sessuali, la cui presentazione in consiglio dei ministri è prevista per il 7 marzo, dovrebbe colmare questa lacuna. In peggio.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Salvini ha la stoffa dello Statista
VERBA VOLANT, RUSPA MANENT

Salvini ha la stoffa dello Statista

Sinistri: sempre più sconfitti ma sempre presenti!
Sinistra italiana tra scomuniche, scissioni, abbandoni e defezioni

Sinistri: sempre più sconfitti ma sempre presenti!

Macròn ha rotto i colliòn. Solo un quarto dei francesi lo vuole ancora
Macròn ha rotto i colliòn. Solo un quarto dei francesi lo vuole ancora


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU