Apprensione per 14 pescatori

Sequestrati in Egitto gli equipaggi di due pescherecci di Mazara del Vallo

Le imbarcazioni si trovavano a 26 e 28 miglia dalle coste egiziane, in acque internazionali, ma sono stati fermeti e condotti nel porto di Alessandria

Redazione
Sequestrati in Egitto gli equipaggi di due pescherecci di Mazara del Vallo

Peschereccio a Mazara. Foto ANSA

Due pescherecci di Mazara del Vallo, il "Ghibli I" e il "Giulia Pg", sono stati sequestrati e condotti nella notte tra mercoledì e giovedì nel porto di Alessandria d'Egitto. Si trovavano a 26 e 28 miglia dalla coste egiziane, in acque internazionali, secondo quanto risulta al Distretto della pesca di Mazara, in contatto per tutta la notte con il ministero agli Affari esteri e l'assessore regionale Antonello Cracolici che stanno seguendo la vicenda insieme alle strutture diplomatiche.

L'ufficio internazionale del distretto ha verificato il tracciato e le carte nautiche riscontrando come quella zona del Mediterraneo non sia sottoposta ad autorizzazioni o restrizioni, proprio perché si tratterebbe di acque internazionali. I militari egiziani al momento del sequestro avrebbero lasciato a bordo il comandante e il direttore di macchina, trasbordando il resto dell'equipaggio sulla motovedetta.

Sono quattordici complessivamente i membri d'equipaggio dei due motopesca: in entrambi i casi quattro mazaresi e tre tunisini. Seguono con apprensione la vicenda gli armatori del "Giulia Pg" e del "Ghibli I", rispettivamente Domenico Asaro e Lumifa, in costante contatto con i comandanti, Michele Gennaro e Faro Li Cavoli. Il primo a essere stato fermato, spiega la Capitaneria di porto di Mazara, intorno alle 23, è stato il "Giulia Pg", l'altro dopo la mezzanotte.

Non ci sarebbero stati momenti di particolare tensione e resistenza al momento dell'intervento della motovedetta egiziana, a parte la comprensibile preoccupazione, spiega la Guardia costiera, che conferma come i membri degli equipaggi stiano bene. La vicenda è seguita anche dalla Centrale operativa della Guardia costiera di Roma e dal comando di Palermo. Il "Giulia Pg" aveva lasciato il porto di Mazara tra il 15 e il 16 ottobre; l'altro peschereccio era ripartito da Siracusa sabato scorso.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Vos Thalassa, fermati i due facinorosi
salvati, han ringraziato a pugni

Vos Thalassa, fermati i due facinorosi

Taglio dei vitalizi, per Ilona sono cazzi
la ex pornostar annuncia ricorso

Taglio dei vitalizi, per Ilona sono cazzi

In 4000 a Ventimiglia per il passaporto Ue. Agli immigrati
buonisti alla riscossa. accampati al cimitero

In 4.000 a Ventimiglia per il passaporto Ue. Agli immigrati

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Eritrea-Etiopia, una pace che ci piace!
Dopo la Libia occorre ridare attenzione al Corno d'Africa

Eritrea-Etiopia, una pace che ci piace!


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU