novità in libreria

Il mio cane mi ama, la mia gatta mi odia

Un allegro e stupefacente racconto sugli animali che introduce riflessioni e suggerimenti etologici e pratici sul rapporto tra noi e loro

0
Stefania Genovese

Stefania Genovese

Stefania Genovese, laureata in psicopedagogia e filosofia, ha ricevuto il premio internazionale "Zurich" dell'Università di Barcellona, per la sua tesi di laurea di indirizzo epistemologico sulla creazione dei miti moderni.

Autrice di programmi radiofonici sugli animali e curatrice di rubriche dedicate ai bambini. Ha diretto la rivista astronomica Kosmos e ha scritto numerosi articoli di divulgazione psicologica e scientifica sulle principali riviste italiane.

Il mio cane mi ama, la mia gatta mi odia

Ripensando ai trascorsi di vita, accanto a me, ci sono sempre stati degli animali; come pure ideità, o soggetti di sogni, o rappresentati da peluche di varie fogge quando ero piccola, oppure esseri viventi e senzienti che non ho mai considerato come semplici corollari della mia quotidianità. Il fatto stesso di etichettarli con la parola «animali» anche oggi mi sembra così svilente e riduttivo, perchè il mio personale e speciale «zoo» che conservo indelebilmente nella mia mente e nella mia anima, è diventato parte integrante di una storia che mi ha supportato e mi ha trasmesso doni emotivi e culturali.

Non sarei ciò che sono oggi se la mia passione per loro non mi avesse condotto a conoscerli ancora più nel profondo: inoltre la convivialità che queste creature, definite, correttamente dal Prof. Roberto Marchesini, eterospecifiche, ( diverse da noi ma con uno status di soggettività ed identità proprie da rispettare), mi ha condotto ad incontrare e conoscere etologi, scrittori, e naturalisti che come me si sono accorti di quanto sia importante per l'uomo amare e preservare olisticamente la nostra biosfera. E, credetemi è veramente appagante poter scrivere di loro e raccontare attraverso essi, quanto i nostri incontri possano essere stati propedeutici ed accrescitivi, latori di esperienze che era doveroso tramandare. Per questo motivo, recentemente mi sono applicata a rileggere, con lo scrupolo della maturità avanzata, un libro meraviglioso il «livre de chevet" di tutti gli studi e le relazioni che l'uomo ha avuto ed avrà con ogni genere di animale: L'anello di Re Salomone.

Questo saggio, pubblicata nel 1949, ritengo sia latore della più esaustiva e significativa analisi etologica e didattica che sia mai stata scritta nei tempi. Konrad Lorenz ci ha lasciato in eredità una nuova concezione del rapporto uomo natura, sostenendo con racconti ed esempi del suo vissuto emotivo e relazionale con tutte le creature viventi, che essi che possiedono una coscienza propria, sentimenti unici, e che il rapporto con l'ambiente che ci circonda non solamente induce l'uomo a riflettere sul concetto di bellezza ma anche sul senso stesso del mondo...Come non appassionarsi alla lettura di Lorenz, dove traspaiono le sue annotazioni e le sue simpatiche vicissitudini su oche, uccelli, leoni, cani e tutto il micro e macrocosmo a cui questo illustre epistemologo e naturalista si è avvicinato, con umiltà, affetto, grande perspicacia e soprattutto rispetto. Da lui abbiamo appreso che i nostri "pets" sono prima di tutto soggetti, e che attraverso l'interazione con loro non solo impariamo molto anche su noi stessi, ma anche quanto l'homo ludens non possa mai essere scisso dall'homo esplorans; e che amare veramente e sinceramente gli animali significa essere ispirati da un affetto profondo e genuino, nonché constatare che chi si accosta ad essi impara a ridere, interagire e meditare sulle meraviglie di quel creato a cui l'uomo è ineludibilmente connesso...

Conscia di ciò ho deciso di intraprendere questa «avventura», e di presentarvi in ogni capitolo, coloro che sono stati i miei più cari e sinceri amici (ma propriamente non solo miei), in modo tale che essi non siano sono protagonisti di semplici vissuti, bensì possano anche rappresentare dei modelli propedeutici ad una più equilibrata e soddisfacente relazione con il mondo animale. A voi dunque, i miei fidati compagni: il jack russell Tommy, erborista provetto e valente rubacuori, la vezzosa Milù, felina dal carattere tempestoso, il merlo indiano Solò turista per caso, il riccio vagabondo Otto, lo scoiattolo sfuggente Derrel, il cocker Lilly dal fiuto scovatutto, lo spericolato gheppio Johnny, la riottosa cornacchia Cordelia, il gattone baby sitter Thomas, il barboncino Pepy esperto natante, Percival il tigrato psicompompo, e tanti altri inconsueti, unici, incredibili pets, che intrecciando la loro esistenza con noi «umani» sono stati prodromi di tanta dedizione e latori di un arcobaleno di gioia ed insegnamento.

Grazie a loro, alle loro avventure, mi sono soffermata a riflettere sulle tematiche classiche intrecciate al mondo animale come alimentazione, comportamentalismo, cure veterinarie, vegetarianesimo, e persino aspetti simbologici e paranormali di cui sono stati testimoni, citando quelle opere e quegli autori che ne hanno maggiormente interpretato la peculiarità.
Sempre tenendo a mente, l'eredità del grande Giorgio Celli, che ci ha insegnato quanto la cura verso ogni genere di creatura vivente nobiliti il nostro cuore ed arricchisca il nostro spirito.

Per ordinare il libro clicca qui

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU