campagna e compagnia

La follia della burocrazia italiana: se fai "baldoria" con gli amici nella tua vigna, li devi assumere tutti

Titolare di una piccola azienda agricole del trevigiano, vendemmia con l'aiuto degli amici, ma viene sanzionato ed è costretto a fare a tutti un contratto di 3 mesi a tempo determinato

Fabio Montoli
La follia della burocrazia italiana. Se fai "gazega" con gli amici nella tua vigna, li devi assumere tutti

Foto da internet

Sono due i momenti "bucolici" nelle tradizioni campagnole che si rispettano: la vendemmia e "far su el mas-cio". Anzi, lo erano. Sì, perché cosa c'è di più bello di una giornata tra le vigne o nella fattoria di famiglia, con gli amici, a vendemmiare o a impastare i salami per tutta la stagione? Niente, almeno fino alla scorsa settimana, quando, la follia della burocrazia italiana, arriva a San Pietro di Feletto, tra le vigne del trevigiano, nell'azienda agricola dove, il proprietario con un gruppo di amici, forbici alla mano, stavano raccogliendo i dorati grappoli, pregustandosi le bollicine del prosecco che ne sarebbe uscito.

Niente scuse. Per l'ispettore della Direzione territoriale del lavoro, senza contratto di lavoro partono i provvedimenti amministrativi: obbligo di assunzione con contratto a tempo determinato di almeno tre mesi per gli 11 amici, e una multa, anche piuttosto salata, per il mancato rispetto delle norme di sicurezza sul posto di lavoro.

Ovviamente il titolare della piccola azienda a conduzione familiare, vuole presentare ricorso ma, molto probabilmente gli toccherà pagare. "Ho chiamato gli amici a darmi una mano, non mi posso permettere di assumerli tutti", ha detto l'imprenditore che produce Prosecco. Gli ispettori hanno documentato che tutti e 11 erano in nero", continua l'agricoltore, "ma c'erano mia moglie, mia figlia e 9 amici".

L'imprenditore, che dovrebbe assumerli tutti, dovrà sostenere un costo che si aggira intorno ai 30-40mila euro, esclusa la sanzione non ancora notificata. "È una vicenda che potrebbe toccare a chiunque", conclude sconsolato; "abbiamo sempre impostato i lavori per la vendemmia all’insegna della collaborazione, in questo modo, uccidono tutte le piccole aziende come la mia".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Investì clandestino con lo scooter, morto
lo scontro in una zona buia di ventimiglia

Investì clandestino con lo scooter, morto

Castelvetrano: rubano il rame in casa del nipote del boss
è parente del latitante Matteo Messina Denaro

Castelvetrano: rubano il rame in casa del nipote del boss

Politici spiati: salta fuori una "lettera per il Papa"
nuovi dettagli su Giulio Occhionero

Politici spiati: salta fuori una "lettera per il Papa"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU