protesta contro esuberi e nuovi contratti

Ilva, lavoratori in piazza. Salvini: "Il Governo si svegli"

Gli operai perderanno la garanzia dell'art.18 perché saranno riassunti con il contratto a tutele crescenti previsto dal Jobs Act

Redazione
Ilva, lavoratori in piazza. Salvini: "Il Governo si svegli"

Foto ANSA

Presidi di lavoratori e sindacati sono stati effettuati lunedì davanti alle portinerie A, D, Tubifici e imprese dello stabilimento Ilva di Taranto. Le iniziative, in concomitanza con lo sciopero di 24 ore, cominciato alle ore 7, indetto da Fim, Fiom, Uilm e Usb nel giorno del vertice al ministero dello Sviluppo economico in cui sarebbe stato discusso il piano dell'acquirente Am InvestCo, che ha confermato i 4mila esuberi programmati (3300 solo a Taranto).

Il governo ha garantito che non lascerà nessuno senza tutele, ma per i sindacati si parte da una base di confronto inaccettabile. A preoccupare sono soprattutto le condizioni che dovranno essere accettate dai lavoratori. Innanzitutto perderanno la garanzia dell'art.18 perché saranno riassunti con contratto a tutele crescenti previsto dal Jobs Act e non ci sarà alcuna "continuità rispetto al rapporto di lavoro" precedente "neanche in relazione al trattamento economico e all'anzianità".


"Totale solidarietà alle lavoratrici e ai lavoratori dell'Ilva e alle loro famiglie. Altro che Ius Soli, governo e Pd si sveglino!" Così il segretario della Lega Matteo Salvini su Facebook.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Amnesty International schiuma di rabbia: l'attacco a Salvini
Non hanno digerito lo stop all'invasione clandestina

Amnesty International schiuma di rabbia: l'attacco a Salvini

Esclusivo / Salvini in Israele. Navon: "Populisti? Sì grazie"
dal nostro corrispondente max ferrari

Esclusivo / Israele accoglie Salvini

Immigrati, nel Trevigiano ennesimo prete anti-Salvini
ma la chiesa si occupa di anime o di far politica?

Immigrati, nel Trevigiano ennesimo prete anti-Salvini

"I militari non possono non essere sovranisti"
Il Generale Marco Bertolini striglia la politica

"I militari non possono non essere sovranisti"


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU