il vicesindaco: "usanza primitiva"

A Trino multa per chi indossa il burqa

"Rivelare il proprio volto è un diritto inalienabile di una persona. Senza contare che neanche in Marocco si usa più"

Redazione
Trino, multa per chi indossa burqa

Foto ANSA

Entra in vigore nei prossimi giorni a Trino (Vercelli), l'ordinanza anti-burqa. La proposta di multare chi circola con il velo integrale sul volto arriva dall'assessore all'Immigrazione e vicesindaco Roberto Rosso, che insieme all'assessore alla Sicurezza del territorio e segretario cittadino della Lega, Alberto Mocca, ha già sottoposto il provvedimento al sindaco Daniele Pane.

L'ordinanza impone l'obbligo di non utilizzare, su tutto il territorio comunale, abbigliamento o copricapo che possano nascondere integralmente il volto di una persona, e quindi rendere difficoltoso il suo riconoscimento.

"L'ordinanza - spiega Rosso - è rivolta in particolare alle 2-3 donne di Trino che girano indossando il burqa. Si tratta di un'usanza primitiva, che deve cessare di esistere a Trino: rivelare il proprio volto è un diritto inalienabile di una persona. Senza contare che neanche in Marocco si usa più". La multa è di 500 euro. Il sindaco Daniele Pane ha già dato parere positivo.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Rifugiati, l'Onu approva il Global compact on Refugees
vogliono farci invadere a tutti i costi

Rifugiati, l'Onu approva il Global Compact on Refugees

Stasera tutto esaurito a Parma per “Red Land - Rosso Istria”
Dopo il boicottaggio dei “neo-comunisti” a Pordenone…

Stasera tutto esaurito a Parma per “Red Land - Rosso Istria”

Amnesty International schiuma di rabbia: l'attacco a Salvini
Non hanno digerito lo stop all'invasione clandestina

Amnesty International schiuma di rabbia: l'attacco a Salvini

Quell’incrocio perverso fra “nuovi diritti” e immigrazione clandestina
Permesso di soggiorno per convivenza di fatto: altro regalo al racket

Quell’incrocio perverso fra “nuovi diritti” e immigrazione clandestina

"No rimpatrio". E le "risorse" incendiano il Centro accoglienza
Racket delle case occupate, nove arresti a Milano. Zecche rosse comprese
Tra i fermati uno studente modello. Sigilli anche a un centro sociale

Racket delle case occupate, nove arresti a Milano. Zecche rosse comprese


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU