Iran 1979: la “rivoluzione bianca” dello Scià

Radici lontane dell’attuale caos in Medio Oriente

Oggi pomeriggio presentazione a Terni del libro di Ugo Spirito “Filosofia della grande civilizzazione. La “rivoluzione bianca” dello Scià” (Luni Editrice). Intervengono sul tramonto del regime dello Scià, prima della rivoluzione khomeinista che nel 1979 lo ha abbattuto istituendo l’attuale “repubblica islamica sciita”, fra gli altri, il vicepresidente della Fondazione Spirito/De Felice e curatore del volume Gianni Scipione Rossi e l'Assessore alla Cultura del Comune di Terni, Andrea Giuli (Lega)

Giuseppe Brienza
Radici lontane dell’attuale caos in Medio Oriente

La copertina del libro di Ugo Spirito “Filosofia della grande civilizzazione. La “rivoluzione bianca” dello Scià” (Luni Editrice)

Nel momento in cui dal caos in Medio Oriente emergono scenari sempre più preoccupanti (è notizia recente, ad esempio, che il cacciatorpediniere USS Forrest Sherman ha trovato in un peschereccio ispezionato nel Mar Arabico settentrionale missili probabilmente iraniani diretti in Yemen), c’è chi prova a interrogarsi sulle radici lontane di una tale destabilizzata situazione geopolitica.

Nel quadro delle iniziative di studio e ricerca avviate dalla Fondazione Ugo Spirito e Renzo De Felice, infatti, oggi pomeriggio si terrà a Terni, presso il Caffè Letterario della Biblioteca Comunale (ore 17.00), un incontro sulle riflessioni dedicate nel 1978 dal filosofo Ugo Spirito (1896-1979) al regime iraniano guidato dallo Scià Mohammad Reza Pahlavi (1919-1980).

Sulla base dell’inedito saggio Filosofia della grande civilizzazione. La “rivoluzione bianca” dello Scià (a cura di Gianni Scipione Rossi, Postfazione di Hervé A. Cavallera, Luni Editrice, Milano 2019, pp. 192, € 22), presenteranno le loro valutazioni sul tramonto del regime dello Scià, prima che la rivoluzione khomeinista nel 1979 lo abbatta istituendo l’attuale “repubblica islamica sciita”, il presidente dell'associazione "Amici della Fondazione Ugo Spirito e Renzo De Felice - Terni" Danilo Pirro,  l’analista e componente del Comitato Scientifico del NATO Defense College Foundation Matteo Bressan e il vicepresidente della Fondazione Spirito/De Felice e curatore del volume Gianni Scipione Rossi. Introdurrà la conferenza l'Assessore alla Cultura del Comune di Terni, Andrea Giuli (Lega).

Di che parla Ugo Spirito nel suo ultimo libro? Negli ultimi suoi mesi di vita segnati da una riflessione filosofica sempre più proiettata all’azione civica e politica, cerca di comprendere e illustrare criticamente le linee guida della “rivoluzione bianca” dello Scià, avviata quindici anni prima, nel 1963. Il libro è rimasto inedito nella sua stesura integrale ed è stato oggetto, in tempi diversi, di manipolazioni e censure a fini politici ma, a quarant’anni di distanza, appare finalmente nella sua versione originale, rivelando il reale pensiero del filosofo toscano.

Lo sforzo compiuto da Spirito, nell’autunno del 1978, è stato quello di dimostrare ad un Occidente demonizzante, l’azione di un sovrano illuminato come lo Scià, valutandone positivamente il sogno di trasformare l’Iran in una sorta di “Città del Sole”, sottratta al dispotismo islamico ma, in un quadro di autoritarismo “laicizzante”, diretta a sviluppare la collaborazione tra le classi sociali nella prospettiva di un’apertura all’Ovest e di un intenso sviluppo industriale. Valutandolo una sorta di “terza via” tra liberismo e comunismo, il regime dello Scià gli appare comunque troppo dipendente dal suo “monarca” e, quindi, fatalmente destinato a terminare con la scomparsa del protagonista. Cosa puntualmente avvenuta a pochi giorni dall'ultimazione del suo libro con l'avvento della rivoluzione khomeinista. Ma questa è un'altra storia, con molti addentellati, però, con il presente. Anche internazionale...

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Zona rossa ad Alzano: come il Governo ha legato le mani a Fontana
adesso i compagni scaricano su regione lombardia ma...

Zona rossa ad Alzano: come il Governo ha legato le mani a Fontana

Papa Francesco: "L'inferno non esiste"
la "teologia sbagliata" di bergoglio

Papa Francesco: "L'inferno non esiste"

L’aborto, nonostante il coronavirus…
Il presidente dell’ISTAT Blangiardo: “dopo il Covid temo la denatalità”

L’aborto, nonostante il coronavirus…

Il Papa: "Strada giusta e creativa per sovraffollamento carceri"
"Questa pandemia può diventare una grave calamità"

Il Papa: "Strada giusta e creativa per sovraffollamento carceri"


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU