donald non perde tempo

Clandestino e delinquente: migliaia di arresti negli USA

Pronti per l'espulsione centinaia di pericolosi criminali, ma anche aspiranti terroristi, predicatori del terrore, balordi delle pandillas, ladruncoli e violentatori

Redazione
Clandestino e delinquente: migliaia di arresti negli USA

Sarebbero "migliaia", secondo quanto riferito dalla stampa USA, gli arresti di clandestini con precedenti penali effettuati dalla polizia in una settimana in almeno sei stati. Tale è  il risultato del decreto firmato da Donald Trump il 26 gennaio scorso, con l'obiettivo di una decisa stretta sui circa 11 milioni di immigrati clandestini in America (tutti entrati allegramente con Obama). Obiettivo, fermare e rimpatriare immigrati con la fedina penale sporca.

Trump ha promesso di rispedire a casa in maniera forzata almeno 3 milioni di illegali che si sono macchiati di crimini. E per raggiungere questo risultato ha dato ordine al Dipartimento per la sicurezza nazionale di ampliare la platea delle persone da perseguire: non solo quelle già condannate dalla giustizia per reati penali, ma anche quelle con reati minori e in alcuni casi anche persone sospettate di attività criminali o illegali, come gli aspiranti terroristi. Le città interessate dai blitz della polizia nell'ultima settimana sono state Atlanta, Chicago, New York, Los Angeles. Oltre ad alcune aree della North e South Carolina. 


Trump non molla, dopo lo schiaffo della corte d'appello federale che non ha accolto la richiesta di ripristino immediato del bando sui musulmani; il presidente eletto parla di "decisione vergognosa" e annuncia novità sull'immigrazione per la prossima settimana. Spunta così l'ipotesi di un nuovo decreto, forse un 'bando-bis', formulato in maniera tale da superare molte delle obiezioni dei giudici. Al Dipartimento di giustizia sono già al lavoro, anche su quella che fino a poche ore fa sembrava la via maestra da seguire: un ricorso alla Corte Suprema.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Autostrade per l’Italia asfalta le responsabilità
L'AMOR PATRIO AI TEMPI DEL CASELLO

Autostrade per l’Italia asfalta le responsabilità


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU