IDENTITARISMO

francesco Puce
IDENTITARISMO
Marine Le Pen nella precedente campagna elettorale illuminò l’elettorato con una considerazione che merita di essere riproposta:” Oggi non c’è destra e sinistra, ma il basso, costituito dal popolo e dalla nazione, l’alto ossia la tecnocrazia, la globalizzazione e il multiculturalismo imposto ad ogni condizione”. La sua visione pone l’identitarismo come pietra miliare contro chi dall’alto impone dogmi, regolamenti e direttive (vedi La direttiva Bolkestein ) che vanno a ledere le sovranità di ogni singolo Stato europeo. L’identitarismo nasce e si sviluppa alla fine del XX secolo come corrente filosofico-politica ma anche culturale; nello specifico affonda le sue radici nelle tradizioni di ogni Stato, nelle singole culture, nel senso comune ed in ogni apparato giuridico-economico. Ogni nazione è sovrana nei suoi confini e unica nel suo genere. Tale dottrina unita al “souverainisme” sembra essere allora la soluzione adatta per uscire dalla trappola finanziaria dell’ Europa. In questo periodo in Italia spesso viene confuso con il nazionalismo più aspro e acre che ha caratterizzato il secolo scorso, possiamo notare quindi il ritorno a tratti inutile della proposizione "fascista" a chi semplicemente rivendica con orgoglio il proprio sentimento nazionale. La sinistra, calpestando il concetto di sovranità del popolo, ha favorito nel corso dei suoi Governi (Prodi nello specifico) a trasmettere a enti sovrastatali non solo la nostra identità culturale ma anche la sovranità monetaria e con essa quella popolare in genere. Tale svendita ha trovato nel multiculturalismo e nella globalizzazione la sua massima potenza distruttiva, stralciando quasi sempre il testo costituzionale. Nella stessa Costituzione non si riscontra mai e in nessun modo la parola cessione, bensì il concetto di limite, che è ben diverso. Tale delucidazione si rileva nell’art 10 e 11 Cost.. L’ art.11 più marcatamente precisa le condizioni per limitare la sovranità dello Stato, questa infatti può essere condizionata solo in circostanze belliche e di cooperazione nella giustizia. La cessione della nostra sovranità invece c’è stata, e come! basti pensare ai governi tecnici (Monti ) e al Governo Renzi-Gentiloni che hanno solo il merito di essere quanto prima dimenticati dalle nostre memorie . Alla luce delle elezioni che verranno, dovremmo ricordare quanto abbiamo patito per colpa dell’austerità e quanto questa abbia compromesso totalmente le dinamiche governative del nostro paese. Reputo opportuno ritornare a prendere in considerazione l’idea di Stato e ricordarci che qualsiasi forma di Governo fallisce se non ha ben saldi i concetti tradizionali di Stato. L’entità statale deve necessariamente essere composta da un popolo (unione di persone aventi cultura in comune), da un territorio (confini) e la sovranità deve appartenere al popolo. L’ Europa allora deve esistere in quanto organo sovrannazionale, ma dev’essere un’organizzazione retta democraticamente dagli Stati membri e quindi “dei Popoli”, i quali devono avere la medesima forza contrattuale senza nazioni-motore. Qualora questo non fosse possibile un’uscita in stile Brexit può salvarci dalla voragine in cui ci stiamo dirigendo per colpa di chi ci ha amministrato sino ad ora.

73020 Botrugno LE, Italia

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Perfino Cacciari da ragione a Salvini
"PRIMA GLI INTELLETTUALI!"

Perfino Cacciari dà ragione a Salvini

Lodi, scoppia la protesta delle mamme musulmane
contestano le nuove regole per le prestazioni agevolate

Scuola a Lodi, scoppia la protesta delle mamme musulmane

Perfino Cacciari da ragione a Salvini
"PRIMA GLI INTELLETTUALI!"

Perfino Cacciari dà ragione a Salvini

Commenti

Scrivi qua il tuo commento

Caratteri rimanenti: 1500


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU