Sono salvi solo per la generosità degli italiani

Tentano in tutti i modi di entrare in Italia: cinquanta immigrati rischiano di affogare

Hanno rischiato di morire a pochi metri dalla terraferma e se sono salvi lo devono a decine di semplici cittadini che si sono gettati in mare per portarli al sicuro. E' quanto è accaduto a 51 immigrati di etnia curda che sono arrivati all'alba sulla costa crotonese, nella frazione Torre di Melissa

Ismaele Rognoni
Altro che "profughi": almeno 50 i terroristi Isis arrivati in Italia sui barconi

Barcone carico di clandestini

Hanno rischiato di morire a pochi metri dalla terraferma e se sono salvi lo devono a decine di semplici cittadini che si sono gettati in mare per portarli al sicuro. E' quanto è accaduto a 51 immigrati di etnia curda che sono arrivati all'alba sulla costa crotonese, nella frazione Torre di Melissa.

Nonostante gli sforzi e la generosità degli abitanti del posto, però, uno dei migranti è stato inghiottito dai flutti e adesso risulta disperso, mentre i carabinieri della Compagnia di Cirò Marina hanno individuato i presunti scafisti, due cittadini russi di 43 e 25 anni, bloccati in un albergo in cui erano andati a dormire. La barca sulla quale viaggiavano i 51 extracomunitari si è incagliata a pochi metri dalla costa, nei pressi di un albergo, dopo essere stata abbandonata dagli scafisti e si è rovesciata su un lato.

Una volta messi in sicurezza, gli stranieri sono stati trasferiti nel Centro di accoglienza Sant'Anna di Isola Capo Rizzuto. 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Gli Emirati: "Attenti all’estremismo in Europa"
La sicurezza prima della libertà di parola

Gli Emirati: "Attenti all’estremismo in Europa"

Clandestino rifiuta il rimpatrio, aeroporto di Torino chiuso un'ora
Marocchino si arrampica su torretta meteo, dirottati due voli

Clandestino rifiuta il rimpatrio, aeroporto di Torino chiuso un'ora


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU