Operazione della Guardia di finanza

Vicenza, maxi frode fiscale da 350 milioni nel settore della produzione di cavi elettrici

Nell'indagine delle Fiamme gialle sono coinvolte 20 società. Indagate 15 persone che avrebbero messo in piedi un sistema per frodare il fisco e truccare il mercato

Marco Dozio
Vicenza, maxi frode fiscale da 350 milioni nel settore della produzione di cavi elettrici

Maxi frode da 350 milioni euro scoperta dalla Guardia di Finanza di Vicenza nel settore della produzione di conduttori elettrici. Le Fiamme gialle hanno effettuato 50 perquisizioni tra Veneto, Piemonte, Lombardia e Lazio: 20 le società coinvolte e 15 gli indagati per false fatture e operazioni contabili finalizzate alla frode fiscale. Gli indagati avrebbero messo in piedi un sofisticato sistema di società vere e fittizie con l’unico obiettivo di far maturare corposi crediti Iva ad altre 6 società “beneficiarie” della frode. In questo modo di fatto veniva illecitamente azzerato il carico fiscale. Manovre che configuravano anche una distorsione del mercato della produzione e del commercio di fili e cavi elettrici. L’indagine è partita dopo una verifica fiscale in un’azienda di Brendola (Vicenza).

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Matite indelebili, a Rivarolo parte la denuncia
Torino, arriva la superdroga. Si chiama Thc
la "piazza " invasa dai datteri di hashish

Torino, arriva la superdroga. Si chiama Thc


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU