Bene Salvini sulla chiusura dei porti Italiani, alla nave “Aquarius”. Il fenomeno dell’immigrazione è un problema Europeo

MASSIMILIANO MUSOLINO
Bene Salvini sulla chiusura dei porti Italiani, alla nave “Aquarius”. Il fenomeno dell’immigrazione è un problema Europeo
Porti Italiani chiusi agli sbarchi dei migranti! La nave “Aquarius” battente bandiera di Gibilterra, con più di 600 persone a bordo proveniente dal Nord Africa è in rotta su Malta. Se quest’ultima non le permetterà di attraccare, scatterà lo stop voluto dal nostro Ministro degli Interni, Sen. Matteo Salvini, e all’imbarcazione non sarà permesso di approdare in Italia. Colgo con molta soddisfazione, le numerose dichiarazioni di esponenti di Forza Italia e di Fratelli d’Italia, a sostegno della decisione del Ministro degli Interni di chiudere i porti alla nave “Aquarius”. È necessario far capire che in Italia sul tema immigrazione la musica è cambiata. Non c’è solo l’Italia nel Mediterraneo. Malta, faccia il suo dovere come primo porto. Non è possibile continuare a porgere l’altra guancia all’Europa dinanzi alle evidenti prepotenze perpetrate ai danni dell’Italia. Da molti anni l’Italia, è stata sempre lasciata sola dall’Europa, a fronteggiare un fenomeno epocale come quello dell’immigrazione. In Italia la situazione è ai limiti della capacità di gestione, con un impatto sulla vita socio-politica del Paese, l’Europa non può voltarsi dall’altra parte. A differenza dell’Italia che si è dimostrata accogliente, i vari Paesi dell’Unione Europea (Francia, Germania, Olanda, Spagna, Portogallo, Gran Bretagna, Malta, ecc.), hanno sempre respinto tutti quei migranti che tentano di attraversare le rispettive frontiere. È insostenibile che tutte le navi che fanno operazioni di salvataggio approdino in Italia. Se il fenomeno dei flussi dovesse continuare con i numeri registrati nel corso di questi anni, la situazione diventerebbe ingestibile anche per un Paese grande e aperto come il nostro. È ora di finirla di considerare l’Italia il campo profughi dell’Europa! Si tratta di un fenomeno epocale che non si può cancellare alzando muri, ma occorre governarlo con serietà. Il fenomeno migratorio va governato assicurando contemporaneamente la sicurezza dei cittadini. I Governi che si sono succeduti, compreso l’ultimo Governo Gentiloni, non hanno saputo imporsi nelle sedi istituzionali Europee ed hanno accettato supinamente un’Europa sorda di fronte al fenomeno dell’immigrazione. Dopo tanto tempo, è arrivato il momento di cambiare rotta e dunque fa bene il Ministro degli Interni ad opporsi all’approdo della nave “Aquarius”. I finti perbenisti e la sinistra stanno già manifestando il proprio disappunto, attaccando il Ministro degli Interni. Coloro che avanzano insulti, accusando Salvini di razzismo, devono tener presente che il razzismo è alimentato dalla cattiva gestione del fenomeno dell’immigrazione che causa tensioni sociali. Auspico che il Governo e tutta la maggioranza sia pronta a sostenere la coerente presa di posizione del Ministro degli Interni, facendo quadrato attorno a Salvini. L’Italia, con il Governo Conte, si pone come obiettivo la condivisione del fenomeno dell’immigrazione in Europa ed intendi battersi, affinché il regolamento di Dublino venga radicalmente cambiato: abbiamo il dovere di modificarlo sia nell’interesse dei cittadini Italiani sia nell’interesse delle tante donne, bambini e uomini che si ritrovano ad affrontare viaggi in situazioni così emergenziali da mettere a rischio la propria vita. Da oggi anche l’Italia comincia a dire NO al traffico di essere umani, NO al business dell’immigrazione clandestina. Salvini, con a cuore la sicurezza del Paese fa i fatti! Io di lui mi fido e ha tutto il mio sostegno!

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Genova, il PD si prende i fischi, Orfini carica a testa bassa
chi ha preso gli applausi, chi le urla "vergogna"

VIDEO / Genova, fischiato il PD. E adesso Orfini carica a testa bassa

"C'è un tirante deformato". Il documento che inchioda i Benetton
l'inchiesta del corriere sul sistema numero nove

"C'è un tirante deformato". Il documento che inchioda i Benetton

Siri smonta il mito della laurea
MEGLIO TORNARE AI MESTIERI

Siri smonta il mito della laurea

Genova, il PD si prende i fischi, Orfini carica a testa bassa
chi ha preso gli applausi, chi le urla "vergogna"

VIDEO / Genova, fischiato il PD. E adesso Orfini carica a testa bassa

"C'è un tirante deformato". Il documento che inchioda i Benetton
l'inchiesta del corriere sul sistema numero nove

"C'è un tirante deformato". Il documento che inchioda i Benetton

Commenti

Scrivi qua il tuo commento

Caratteri rimanenti: 1500


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU