immigrazione redditizia

Scafisti scatenati, nuove tecniche per uscirne puliti

Fermati tre trafficanti di uomini che guidavano la barca dei clandestini a debita distanza. Gli immigrati tutti recuperati dalla nave italiana

Fabio Montoli
Scafisti scatenati, nuove tecniche per uscirne puliti

Foto ANSA

Una nave di scafisti è stata abbordata, sabato, nel Canale di Sicilia in un blitz delle forze navali ed aeree di Eunavformed, la missione europea contro i trafficanti di esseri umani. Che di fatto, più che prevenire le traversate, recupera i clandestini per portarli sulla terra ferma italiana.

L'operazione, è stata resa nota solo nella serata di domenica, ma, di fatto, si è conclusa poco fa con la consegna alle autorità italiane dei tre presunti scafisti e con il sequestro della nave.

I fatti risalgono appunto a sabato mattina, alle 9.41, quando l'aereo da pattugliamento del Lussemburgo Merlin III ha segnalato alla nave-comando dell'operazione europea Sophia, la portaerei Garibaldi, la presenza in acque internazionali di un gommone carico di migranti e, nelle immediate vicinanze, di un'imbarcazione che lo accompagnava con rotta verso nord.

Il comandante della task force ha quindi ordinato alla nave tedesca Werra di dirigersi sul posto e dalla portaerei Garibaldi sono decollati due elicotteri. All'operazione hanno partecipato anche la britannica Enterprise e la nave italiana Borsini, alla quale è toccato, era scontato, recuperare i 146 immigrati clandestini e accompagnarli.

Sembra invece sempre più frequente il metodo degli scafisti di guidare le imbarcazioni zeppe di immigrati da un altra imbarcazione poco distante, sia per essere più difficilmente riconosciuti dai clandestini, sia per avere, quasi con certezza, in caso di fermo, il lasciapassare del "non centro niente con la barca di immigrati, ero li per caso, stavo pescando". Intanto la tratta continua.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU