Più di un milione e 700mila prodotti con marchio CE contraffatto

Blitz delle Fiamme Gialle a Napoli: sequestrati giocattoli "tarocchi" cinesi

I soggetti importatori, tutti di origine cinese, sono stati denunciati per i reati di contraffazione, alterazione o uso di marchi mendaci

Redazione
Blitz delle Fiamme Gialle a Napoli: sequestrati giocattoli "tarocchi" cinesi

Foto ANSA

Militari della Guardia di Finanza di Bari hanno sequestrato oltre un milione e 700mila prodotti con marchio 'CE' contraffatto in due depositi industriali di Napoli dai quali si rifornivano rivenditori baresi. La merce sottoposta a sequestro su disposizione della Dda di Bari comprende materiale elettrico, cancelleria, giocattoli e strumenti per la didattica infantile.

I soggetti importatori, tutti di origine cinese, sono stati denunciati per i reati di contraffazione, alterazione o uso di marchi mendaci, introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi. Il sequestro è stato eseguito al termine di una lunga attività di indagine culminata con le perquisizioni che hanno consentito di scoprire i prodotti falsi e potenzialmente pericolosi per la salute soprattutto dei bambini.

È stato così possibile "tracciare la filiera commerciale a monte e a valle della merce contraffatta - spiegano gli investigatori - in vendita presso numerosi negozi di Bari e di tutta Italia".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Salvini ha la stoffa dello Statista
VERBA VOLANT, RUSPA MANENT

Salvini ha la stoffa dello Statista

Sinistri: sempre più sconfitti ma sempre presenti!
Sinistra italiana tra scomuniche, scissioni, abbandoni e defezioni

Sinistri: sempre più sconfitti ma sempre presenti!

Piange Boldrini, le urne l'hanno rottamata
Milano, indiano molesta ragazzina sul bus: "Ma che, mi arrestate?"
credono di poter fare tutto quello che vogliono...

Milano, indiano molesta ragazzina sul bus: "Ma che, mi arrestate?"

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"
stupro di rimini, l'avvocatessa buonista

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU