Rapporto Zoomafie: "hot spot del bracconaggio"

Brescia prima per reati contro animali

Nel 2017 è stato aperto un fascicolo ogni 55 minuti per reati a danno di animali, e una persona è stata indagata ogni 90 minuti circa

Redazione
Brescia prima per reati contro animali

Foto ANSA

E' il maltrattamento, anche nel 2017, il reato più contestato contro gli animali in Italia, con il maggior numero di indagati e con casi di zoocriminalità minorile; le corse clandestine e il traffico di cuccioli sono invece tra le prime emergenze zoomafiose. E' quanto emerge dal Rapporto Zoomafia 2018 'Crimini e animali', redatto da Ciro Troiano, responsabile dell'Osservatorio Zoomafia della Lav.


Nel 2017 è stato aperto un fascicolo ogni 55 minuti per reati a danno di animali, e una persona è stata indagata ogni 90 minuti circa, secondo i dati forniti alla Lav da 115 Procure Ordinarie e 25 Procure presso i Tribunali per i Minorenni (pari all'83% di tutte le Procure del Paese). Nella geografia dei reati, la Procura di Brescia si conferma quella con più procedimenti per reati contro gli animali nel 2017 - 527 con 387 indagati - con oltre la metà per reati legati alla caccia. "È noto - sottolinea Troiano - che la provincia di Brescia rappresenta l'hotspot del bracconaggio più importante d'Italia".
   

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Menoona Safdar, la ragazza residente in provincia di Monza e trattenuta in Pakistan dal 2017 contro la sua volontà, torna in Italia
trattenuta a forza dalla famiglia integralista

La giovane pakistana sequestrata torna in Italia. Grazie alla Lega

Il PD e quella opposizione “da cani”
STATE ATTENTI AI CANI FASCISTI, LA FOLLIA DEM

Il PD e quella opposizione “da cani”

Roma, cane a passeggio ingoia hashish e va in overdose
droga nascosta nel parco dalle "risorse"

Roma, cane a passeggio ingoia hashish e va in overdose

L'Alto Adige prepara banca la dati del Dna dei cani
Per risalire ai proprietari maleducati

L'Alto Adige prepara banca la dati del Dna dei cani


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU