PIù MIGRANTI PER NAPOLI

De Magistris: “Andavo a caccia di marioli. Salvini fa crimini contro l’umanità”

Il Sindaco di Napoli annuncia una flotta per soccorrere i migranti, e incolpa Salvini di tenerli in ostaggio

Andrea Lorusso
Diffamò il Gup, de Magistris a giudizio

Napoli non è italiana, questa volta ad affermarlo non è qualche razzista o territorialista, ma lo stesso Sindaco della città, che indirettamente esclude i partenopei dal palinsesto Nazionale nel momento in cui annuncia che i porti del paese sono aperti, in barba alle leggi italiane.

"In questo Paese si ribaltano la verità e la realtà: chi salva vite viene arrestata, come Carola; chi tiene in ostaggio persone in barca non ha conseguenze. Questo è un terreno di scontro, stanno preparando altro. C'è una motivazione per tutto questo: ci sarà un processo contro i responsabili dei crimini contro l'umanità e le ong sono i testimoni, hanno le registrazioni". Non gli scafisti, non chi finanzia l’immigrazione clandestina, non chi sperona motovedette, non chi mette a repentaglio la vita dei nostri militari e si oppone ai dettami legali ed all’alt militare, ma Matteo Salvini è il delinquente.

"Il porto di Napoli è aperto, l'ho detto alla Sea Watch a suo tempo lo ripeto ora. Stiamo costruendo una piccola flotta, velieri, gommoni, barche perché siamo disposti ad andare a soccorrere. Voglio vedere se si fa un maxiprocesso, abbiamo anche l'aula bunker... un de Magistris+700. Da magistrato a sindaco sono 120 i procedimenti a mio carico. Perché sono un mariolo? No perché facevo la caccia ai marioli..."

De Magistris è pronto, non riuscirà a salvare la sua città dal dissesto, dall’immondizia e dalle blatte, ma porterà in città molti irregolari. Non una considerazione sui trasporti, quasi inesistenti, precari, affollati in maniera disastrosa. Non una considerazione sulla sanità, dove mancano medici ed infermieri, e sul lavoro, dove chi ha uno straccio di diploma è costretto ad emigrare. L'amministrazione comunale ha altre priorità - bisogna capire se coincidano con quelle dei cittadini.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Salvini impiccato, protesta la Lega
la discutibile vignetta di staino

Salvini impiccato, protesta la Lega

Salvini impiccato, protesta la Lega
la discutibile vignetta di staino

Salvini impiccato, protesta la Lega


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU