Moncalieri, razzismo al contrario

La bolletta dei rom? La paga il comune, rabbia dei cittadini

36.000 euro pagati dall’amministrazione per i consumi del campo nomadi

Redazione
Immagini da un campo rom

Foto ANSA

Sei rom? Le bollette te le paga il Comune. Parrebbe questo il nuovo slogan dell’amministrazione di Moncalieri, dopo aver sborsato 36.000 euro, per una fattura relativa alla bolletta Smat  dei consumi del secondo semestre 2015, per il campo nomadi abusivo di strada Carignano.

Il tutto ha fatto montare la rabbia dei cittadini che assai scontenti, hanno mandato una mail al sindaco, per specificare come non vogliano assolutamente pagare con i loro soldi, soprattutto a fronte del fatto che l’eccessivo consumo d’acqua dimostra la totale incuria per i rom rispetto ad un bene pubblico che, a sinistra, continuano a millantare di voler difendere.


La mail prosegue chiedendosi come si sia potuto verificare un tale ammontare se, nel periodo in questione, i rom avevano già abbandonato l’area e si conclude con un perentorio invito finale, quello a trovare metodi alternativi per saldare l’ammontare di denaro. Un metodo che, spiegano i cittadini infuriati, non deve passare per le casse comunali e coinvolgere i nomadi stessi nel pagamento della bolletta. La protesta dei cittadini si è propagata rapidamente su Facebook, dove già molte persone hanno aderito dicendosi disposti a mandare a loro volta ulteriori mail.

Cronache di ordinario razzismo al contrario. Amministrazioni e politici che preferiscono accondiscendere nel dare privilegi ai rom piuttosto che trattarli da pari come tutti i cittadini, chiedendo loro di rispettare le regole del nostro paese. Giorno dopo giorni i cittadini italiani e stranieri regolari sembrano sempre più una minoranza non tutelata. Ma a differenza di tutte le altre minoranze, su di loro il PD non spende una parola.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Milano, mignotte "China" addio
giro di vite sui bordelli cinesi

Milano, mignotte "China" addio


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU