botta e risposta al veleno

Renzi, De Magistris minacce e volgarità indegne

Al capo del governo stanno strette le accuse dell'ex magistrato e si arrampica sugli specchi sull'argomento immigrazione

Redazione
Renzi, De Magistris minacce  e volgarità indegne

Foto ANSA

Non si placa la battaglia, verbale per ora, scatenata dall'ex magistrato De Magistris candidato Sindaco della città partenopea contro il capo del governo. Dopo i vari "Renzi devi aver paura, non sono in vendita, vai a casa" la risposta non si fa attendere, e sembra l'infinita cantilena alla quale ormai siamo abituati da 2 anni. Che non si traduce poi in nulla di fatto.

"A quelli che urlano, che insultano, la nostra risposta è solo una: progetti concreti, idee semplici, coinvolgimento di cittadini. C'è un'Italia che insulta gli altri, e un'Italia che invece dice sì". A questa battuta di Renzi ci viene spontaneo rispondere che l'impresa sarebbe proprio quella di capire qual'è l'Italia che dice sì, referendum a parte. 

L'impressione che abbiamo noi è proprio il contrario, l'Italia, e soprattutto gli italiani, sono sempre meno coinvolti nelle questioni che riguardano le tematiche importanti, partendo dalle riforme e arrivando alle questioni europee, ormai sempre più aggressive e imponenti nella vita di tutti noi.

Se M5S, Berlusconi e Salvini su argomenti quali riforme, coinvolgimento del governo in coinvolgimenti illeciti di amministratori locali, e in disastri umani causati da false aspettative degli immigrati rispetto al benessere del Paese, sono pressoché sulla stessa linea, una riflessione arrivati a questo punto sarebbe saggia.

Sì, perché proprio sulla questione immigrazione il capo del governo dovrebbe chiarire la sua visione riguardo il continuo ingresso di clandestini nel nostro Paese. Dire che "se la politica cede alla paura, chi fabbrica mostri diventa invincibile e finisce che i cittadini inseguono i fantasmi delle proprie paure, chiudono la porta alla speranza, al coraggio, al futuro", è oltremodo impalpabile oltre che insensato.

Di quale futuro stiamo parlando Presidente? Di quali fantasmi di quali paure? Dei fantasmi della criminalità e delle violenze, dei fantasmi della paura di morire di povertà, o di quelli della paura che i nostri figli non abbiano un lavoro e un futuro?

Altro dong Presidente, altro round perso. Noi stiamo sempre qui ad osservare, e le parole, come avevamo predetto, sono sempre meno dolci e meno parole.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

Si è dimesso
renzi al colle da mattarella

Si è dimesso. Ora al voto!

Matite indelebili: chiedeva trasparenza, è stata denunciata
cc in azione a san biagio di agrigento

Matite indelebili: elettrice protesta, finisce denunciata

Salvini e il Sud: la rinascita della buona politica
la lettera di un militante di palermo

Salvini e il Sud: la rinascita della buona politica


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU