accusato di tentata estorsione per conto di un boss

Ex Prima Linea assolto a Torino

Il nome di D'Onofrio è stato accostato da un pentito all'omicidio, nel 1983, del magistrato torinese Bruno Caccia, ma la procura di Milano finora non ha preso alcun provvedimento

Redazione
Ex Prima Linea assolto a Torino

Foto ANSA

E' stato assolto giovedì dall'accusa di tentata estorsione Francesco D'Onofrio, un ex militante nei Colp (formazione nata dopo lo scioglimento dell'organizzazione terroristica Prima Linea) che secondo numerosi filoni di indagine è in contatto con esponenti della 'ndrangheta in Piemonte.


Il processo era una propaggine dell'inchiesta 'Big Bang'. D'Onofrio non rispondeva di associazione per delinquere, ma di complicità nelle richieste di denaro fatte da alcuni 'ndranghetisti a un commerciante d'auto. Il nome di D'Onofrio è stato accostato da un pentito all'omicidio, nel 1983, del magistrato torinese Bruno Caccia, ma la procura di Milano finora non ha preso alcun provvedimento.

Nel processo di giovedì, D'Onofrio (che è difeso dall'avvocato Roberto Lamacchia) era accusato di essersi presentato dal commerciante annunciando "qualcuno ti verrà a cercare". Lo stessa vittima, però, in aula ha negato di avere subito pressioni o minacce, tanto che il pm ha chiesto e ottenuto dal tribunale la trasmissione degli atti.
   

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Vos Thalassa, fermati i due facinorosi
salvati, han ringraziato a pugni

Vos Thalassa, fermati i due facinorosi

Taglio dei vitalizi, per Ilona sono cazzi
la ex pornostar annuncia ricorso

Taglio dei vitalizi, per Ilona sono cazzi

In 4000 a Ventimiglia per il passaporto Ue. Agli immigrati
buonisti alla riscossa. accampati al cimitero

In 4.000 a Ventimiglia per il passaporto Ue. Agli immigrati

LeU sogna un'Italia diversa: invasa dai clandestini
Depositata un'interrogazione al Governo

LeU sogna un'Italia diversa: invasa dai clandestini


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU