Gli esuberi restano

Ilva, Calenda se ne lava le mani: "Se ne occupi il nuovo governo"

E i sindacati hanno bocciato la proposta fatta dal ministro sulla vertenza definendo il "testo non condivisibile"

Redazione
Ilva, Calenda se ne lava le mani: "Se ne occupi il nuovo governo"

Foto ANSA

"Il governo ritiene di aver messo in campo ogni possibile azione e strumento per salvaguardare l'occupazione, gli investimenti ambientali e produttivi anche attraverso un enorme ammontare di risorse pubbliche". Così il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, dopo l'interruzione del tavolo sull'Ilva. "A questo punto - ha detto il ministro Calenda - il dossier passa al nuovo governo".


I sindacati hanno bocciato la proposta fatta dal governo sulla vertenza definendo il "testo non condivisibile". "Gli esuberi restano" - hanno detto - e "Mittal non si è mossa di un millimetro". Secondo quanto riferiscono i sindacati a sospendere il tavolo sarebbe stato il ministro Calenda perché secondo alcuni "non legittimato a trattare". Secondo l'accordo proposto dal governo, AM avrebbe dovuto assumere 10.000 lavoratori.

Invitalia a fine piano "individuerà soluzioni per dare prospettive stabili a tempo interminato ai lavoratori rimasti in carico all'amministrazione straordinaria" della 'vecchia' Ilva.
   

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Fotonotizia / La Sinistra torna all'attacco: e sfotte Salvini ammiccando a Greta
il capitano ritratto come la giovane attivista svedese

Fotonotizia / La Sinistra torna all'attacco: e sfotte Salvini ammiccando a Greta

Fotonotizia / La Sinistra torna all'attacco: e sfotte Salvini ammiccando a Greta
il capitano ritratto come la giovane attivista svedese

Fotonotizia / La Sinistra torna all'attacco: e sfotte Salvini ammiccando a Greta

Lo accusò di spese pazze: Renzi in Tribunale
è stato ascoltato durante il processo

Lo accusò di spese pazze: Renzi in Tribunale


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU