LA PENSIONE LA VOGLIONO TUTTI, PURE LEI

La Fornero cura l’orto

Però il cetriolo resta in mano agli italiani

Andrea Lorusso
La Fornero cura l’orto

Foto dagospia.com

Dirò in mano, per non aizzare volgarità, ma è ormai palese che ogni dichiarazione dell’ex Ministro del Lavoro pare uno sfottò organizzato alla vasta platea di esodati ed inchiodati all’impiego, che la sua riforma ha generato. Un ingessare rigidissimo dei tornelli della staffetta, in cui i troppo anziani non possono accedere alla quiescenza ed i troppo giovani non trovano spiragli d’inserimento.

Ebbene sì, come da tradizione popolare “il calzolaio non resta senza scarpe”, e allora anche la beniamina di Bruxelles va in pensione, Elsa Fornero avendo compiuto 70 primavere lascia la cattedra.

Non avendo (ancora) inserito paletti anagrafici per le stilettate negli studi televisivi, è probabile che la troveremo ancora ospite dei vari Floris. E poi a mente fresca si sa, la psiche apre le proprie forche caudine agli inferi dei cavilli tecnici, avrà più spazio per immaginare nuovi scenari apocalittici.

"Voglio dedicarmi alla lettura e fare volontariato. Spero di poter curare l'orto e viaggiare di più insieme a mio marito." Ed in piena umanità ci avvisa del suo austero sentire verso il rigore: "Se avessi fatto domanda allora (quando lasciò l’incarico governativo, ndr) avrei ottenuto un assegno mensile più che doppio rispetto a quello che avrò da novembre, ma ho preferito continuare a insegnare".

Last but not least un monito per il venturo Governo che vorrà toccare la sua legge: "Ci vuole tempo, ma forse si potrà realizzare maggiore flessibilità nell'età di pensionamento, con una variazione dell'assegno mensile che sarà più alto per chi va in pensione più tardi".

Insomma, il problema di chi vuole sempre insegnare è che forse non si è mai fermato all’ascolto. Perché se avesse approfondito un pelo di più le sue indagini – e non parliamo di quelle ISTAT – avrebbe scoperto i nervi distrutti di un mondo del lavoro in panne, fatto di persone in carne ed ossa.

L’Esecutivo di cui ha fatto parte ha dato pessimi frutti, speriamo le riesca meglio con le albicocche.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Menoona Safdar, la ragazza residente in provincia di Monza e trattenuta in Pakistan dal 2017 contro la sua volontà, torna in Italia
trattenuta a forza dalla famiglia integralista

La giovane pakistana sequestrata torna in Italia. Grazie alla Lega

Il PD e quella opposizione “da cani”
STATE ATTENTI AI CANI FASCISTI, LA FOLLIA DEM

Il PD e quella opposizione “da cani”

Perfino Cacciari da ragione a Salvini
"PRIMA GLI INTELLETTUALI!"

Perfino Cacciari dà ragione a Salvini

Autostrade per l’Italia asfalta le responsabilità
L'AMOR PATRIO AI TEMPI DEL CASELLO

Autostrade per l’Italia asfalta le responsabilità


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU