virus letale

Il "corona" arriva in Parlamento: positivo Carlo Pedrazzini

E intanto Crimi smentisce l'ipotesi di un supercommissario: "Usciremo presto da questa situazione, daremo agli altri Paesi europei la linea da seguire"

Redazione
Il "corona" arriva in Parlamento: positivo Carlo Pedrazzini

Foto da Facebook

C'è anche un deputato, il primo di cui si è venuti a conoscenza, tra i contagiati dal virus letale. Si tratta di Claudio Pedrazzini del Gruppo Misto. Lodigiano. I deputati che siedono negli scranni vicini a quelli di Pedrazzini sarebbero stati già informati perché possano prendere le dovute precauzioni. "Sto bene, ho solo qualche linea di febbre". E intanto spunta l'ipotesi di un supercommissario, anche se c'è chi dice no.

"Assolutamente non serve un supercommissario. Serve capire cosa fare: ad esempio la fornitura delle attrezzature sanitarie, e dare supporto su quello. Ma la macchina dello Stato sta funzionando". Lo ha detto il reggente del M5s Vito Crimi, ospite di Radioanch'io su Rai RadioUno. Quanto alla chiusura chiesta dalla Lombardia, "è necessario, sentendo il comitato scientifico, e i presidenti di regione, scegliere la soluzione migliore. Non seguire chi dice chiudete tutto, il giorno dopo aprite tutto e il giorno dopo ancora chiudete...". La convinzione di Crimi è che "usciremo presto da questa situazione, daremo agli altri Paesi europei la linea da seguire".

Sul lato economico, Crimi annuncia "misure forti" nel decreto al'esame del Cdm previsto per le 8,30: "Cigs in deroga a tutti, sospensione di mutui e scadenze", e altre misure per "congelare la situazione e dare la possibilità a commercianti, artigiani, partite Iva di essere sostenuti in questa fase acuta". Per trovare le risorse "non dovrebbe esserci più il concetto di tetto" al deficit: "Senza sparare numeri, ma bisogna stanziare quello che serve per riparare i danni e rilanciare l'economia".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

La foto della vergogna: i centri sociali contro gli alpini
fotonotizia / quando la storia non insegna nulla ai giovani

La foto della vergogna: i centri sociali contro gli alpini

Salvini a testa in giù. E la Sinistra tace
la stampa tedesca fa proprio il linguaggio delle zecche rosse

Salvini a testa in giù. E la Sinistra tace

Satira e coronavirus...
per cercare di non impazzire

Satira e coronavirus...

Milano in isolamento? Queste foto smascherano i furbetti
bastoni: “Nessun controllo alimenta trasgressioni ordinanze”

Coronavirus, Milano deserta. Ma di pattuglie

Giornalista USA cerca di cogliere in fallo Putin, ma...
andarono per suonare e furono suonati

Giornalista USA cerca di cogliere in fallo Putin, ma...

Coronavirus, non sono solo numeri...
Lombardia in quarantena - 8

Coronavirus, non sono solo numeri...

Quanto si muore di Aids in Italia
Hiv e Aids, gli ultimi dati dell'Istituto superiore di sanità

Quanto si muore di Aids in Italia


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU