li spacciavano per manzi locali

Taroccavano carne bovina: cinque condanne in Val d'Aosta

Il filone principale d'indagine riguarda un presunto traffico di bovini piemontesi resi valdostani con marche auricolari e microchip rimossi da mucche autoctone

Redazione
Taroccavano la carne bovina: cinque condanne in Val d'Aosta

Si è chiusa mercoledì con quattro patteggiamenti, una condanna , due assoluzioni, cinque rinvii a giudizio e tre richieste di messa alla prova l'udienza preliminare seguita all'inchiesta Blu belga, il cui filone principale riguarda un presunto traffico di bovini piemontesi, 13 in tutto, resi valdostani con marche auricolari e microchip rimossi da mucche autoctone. Coinvolti 15 imputati tra allevatori, intermediari, commercianti e un veterinario.


Nell'ambito del rito abbreviato, il gup Davide Paladino ha condannato a un anno e quattro mesi di reclusione (pena sospesa) Paolo Moussanet, 54 anni, di Challand-Saint-Victor, mentre ha assolto Camillo Pecco (54) di Gressoney-Saint-Jean e Andrea Piatti (53), veterinario dell'Usl della Valle d'Aosta. Piatti era accusato di non aver denunciato sia la falsificazione dell'origine di tre mucche sia la somministrazione illecita di ormoni umani da parte di un allevatore ai suoi bovini.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Governo, Zaia: "Populisti? Sì, c'è un Paese da salvare"
la francia? "nata da una rivoluzione"

Governo, Zaia: "Populisti? Sì, c'è un Paese da salvare"

Svizzero filma uomo che scarica rifiuti, prende un sacco di botte
guai a non rispettar l'ambiente, con gli svizzeri

Svizzero filma uomo che scarica rifiuti, prende un sacco di botte

Con droga e pistola, arrestato a Bari
beccato dalla polizia durante una perquisizione

Con droga e pistola, arrestato a Bari

Torna a casa con l'amico, il compagno gli spara
Assumeva falsi disabili, scatta il sequestro dei beni
Gdf Calabria denuncia società call center e funzionari Regione

Assumeva falsi disabili, scatta il sequestro dei beni


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU