Gli assalitori finiscono suonati

Tre clandestini aggrediscono una ragazza a Pordenone, ma lei li stende tutti a pugni

È una campionessa di pugilato spagnola, residente da anni in città. Ha messo ko i richiedenti asilo che l'avevano importunata mentre portava a spasso il cane

Redazione
Tre clandestini aggrediscono una ragazza a Pordenone, ma lei li stende tutti

Daiane Ferreira. Da boxeodemedianoche.com

Lei si chiama Daiane Ferreira ed è nata nel 1988 a Vigo, nella regione spagnola della Galizia, ma vive dal 2013 a Pordenone dove lavora come operaia. La giovane, che risiede in un condominio di Via Candiani, verso le 23 di venerdì 7 ottobre aveva deciso di scendere in strada per portare a spasso Arif, il suo border collie di sette anni. Come ha raccontato al Gazzettino, aveva notato tre persone di apparente origine mediorientale appoggiate al muretto che stavano scolandosi alcune bottiglie. "Poi, mentre stavo rincasando, il cane ha iniziato ad abbaiare" ha spiegato al quotidiano. "Mi sono girata di scatto, in tempo per schivare un'ombra che mi voleva afferrare alle spalle. Ho reagito e ne è nato un breve parapiglia".

Quello che gli aggressori non potevano immaginare, era che Daiane fosse una campionessa di pugilato, detentrice del titolo spagnolo dei mediomassimi e qualificata per le ultime olimpiadi di Rio de Janeiro, alle quali non ha potuto partecipare solo a causa di un infortunio. Così le è stato facile mettere al tappeto il primo assalitore con un "jab" ben assestato sul mento. "Poi - ha spiegato al Gazzettino - con un montante ed un gancio ho reagito al secondo, che voleva bloccarmi un braccio. Idem per il terzo". La Polizia, allertata nel frattempo da un testimone, è intervenuta dopo pochi minuti trovando a terra doloranti i tre, che probabilmente sono richiedenti asilo ospiti della caserma "Monti" in località Comina.

La 28enne, madre di un bimbo di 6 anni, è un'atleta del Kombat Gym di Fiume Veneto, che organizza a livello regionale corsi anti aggressione rivolti alle donne e lavora a Brugnera, presso la FriulIntagli, oltre ad allenarsi nella palestra sei volte alla settimana. Aveva conquistato la qualificazione ai giochi olimpici brasiliani con alcuni mesi di anticipo, ma il distacco di un legamento della mano nell'ultima seduta di allenamento prima della partenza le ha precluso la possibilità di coronare il suo sogno. In accordo con la federazione iberica, viene allenata da uno staff di Pordenone. Ora sull'episodio che l'ha vista protagonista sta indagando la Polizia, al fine di chiarirne tutti gli aspetti.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Latina, sorprende ladro, spara e ne uccide uno
Avvocato esplode 8 colpi di pistola

Latina: sorprende ladro, spara e ne uccide uno

Austria: Kurz asfalta i "buonisti". La Destra di Strache va al governo
salvini: "avanza il Partito della Libertà da sempre alleato della Lega"

Austria: Kurz asfalta i "buonisti". La Destra di Strache va al governo

Sicilia, Musumeci al 42%. La Sinistra si mangia le mani
il candidato di centrodestra vola nei sondaggi

Sicilia, Musumeci al 42%. La Sinistra si mangia le mani


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU