Applicazione della sharia

Indonesia, ecco le donne della virtù: picchiano chi non segue la legge islamica

Nel paese asiatico, ronde femminili perseguitano le donne in abiti attilati e prendono a frustate sulla pubblica piazza mariti e mogli infedeli

Alex Bazzaro
Foto ANSA

Fustigazione su pubblica piazza

Prendono di mira chiunque si macchi di "colpe" meritevoli di punizione. Coloro che non pregano quando è ora di farlo, chi tradisce il proprio marito o la propria mogli, chi vende alcolici, e sono perseguitate le donne e le ragazze che indossano vestiti attillati e chi si dedica al gioco d'azzardo.

Sono bravissime a pescare i cinesi che distillano l'oplosan, i camionisti col doppiofondo di birra Bintang, i malesi che taroccano le cartelle esattoriali. Sono le "Guardiane della virtù", donne in divisa verde Islam diventate il braccio armato dei radicali musulmani in Indonesia. Fanno rispettare le regole della Sharia con punizioni esemplari e violente: frustate, lapidazioni e umiliazioni su pubblica piazza.

Anche gli "infedeli", ovviamente, vengono puniti: ad aprile 2016 ne sono stati frustati 34 in una sola giornata. Una situazione che, secondo l’organizzazione non governativa Human Rights Watch, tende sempre più ad aggravarsi.

Ma loro si difendono: "Noi evitiamo troppa violenza nei pubblici castighi", ha affermato il colonnello Evendi Latif, e ha aggiunto: "In genere diamo prima un avvertimento o una multa. Se poi frustiamo, lasciamo indosso i vestiti. E non facciamo mai sanguinare".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Spariti quasi 4000 finti profughi
Dal centro di via Regina Teodolinda

Como, spariti quasi 4.000 finti profughi

Afghanistan: raid americano uccide il capo dell'Isis
e meno male che i buonisti non protestano

Afghanistan: raid americano uccide il capo dell'Isis

Gloria e Marco non ce l'hanno fatta!
arrivata la conferma ufficiale della morte

Gloria e Marco non ce l'hanno fatta!


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU