Era meglio votare la Le Pen...

La Francia non ne può già più di Macron: scendono in piazza anche i funzionari

Le manifestazioni paralizzano il traffico in tutte le città. Sarà un autunno caldo, contro le politiche scellerate imposte da padron Soros al suo burattino francese

Redazione
La Francia non ne può già più di Macron: scendono in piazza anche i funzionari

Il presidente francese Emmanuel Macron

I francesi si stanno pentendo amaramente di non aver scelto Marine Le Pen al ballottaggio per le presidenziali, e scendono in piazza per protestare contro Macron. Dopo numerose altre categorie che nelle settimane scorse hanno paralizzato con le loro proteste il traffico a Parigi e nelle altre città transalpine, ora anche i funzionari scendono in piazza.

Dopo la mobilitazione contro la riforma del lavoro, nove organizzazioni sindacali hanno indetto per martedì uno sciopero per il potere d'acquisto e i posti di lavoro nella funzione pubblica. Una nuova giornata di proteste contro la politica del presidente schiavo della troika di Bruxelles, che vede coinvolti, tra l'altro, insegnanti e personale sanitario.

In Francia i lavoratori pubblici sono circa 5 milioni. Secondo le prime stime, potrebbero aderire allo sciopero e alle manifestazioni circa 200mila persone. Intanto, il sindacato CGT, ha già indetto un altro sciopero per il 19 ottobre. Si preannuncia un autunno caldo, contro le politiche scellerate imposte da padron Soros al suo amato burattino francese.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Corea del Nord: "La guerra è inevitabile"
e fu così che sparì pyongyang

Corea del Nord: "La guerra è inevitabile"

L'Europa odierna è sulla via del tramonto: come la vecchia Unione Sovietica
il piano segreto di Merkel, Macron e Juncker

Klaus: "L'immigrazione? Voluta ad arte per annientarci"

Muslim ban, Trump ce l'ha fatta
Terrore in Gran Bretagna: il principino nel mirino del jihad
l'isis contro il figlio di William e Kate

Terrore in Gran Bretagna: il principino nel mirino del jihad


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU