blitz della Guardia Costiera

Traffico di rifiuti via mare, sette arresti in Lazio

I rifiuti venivano caricati nei porti di Livorno, La Spezia, Genova, Ravenna e Civitavecchia e spediti nell'Est asiatico

Redazione
Traffico di rifiuti via mare, sette arresti in Lazio

Foto ANSA

Arresti e sequestri sono stati effettuati da parte del Nucleo speciale di intervento della Guardia Costiera nell'ambito di un'inchiesta, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Roma, per stroncare un traffico di rifiuti pericolosi diretti, via mare, dall'Italia verso paesi esteri.

Sono sette le ordinanze di custodia cautelare emesse dal Gip di Roma, che ha disposto anche il sequestro preventivo di diversi stabilimenti nel Lazio, in provincia di Viterbo, e in Umbria, nella zona di Orvieto. Le indagini della Guardia Costiera sono partire due anni fa e hanno consentito di sgominare un cartello di imprese che era dedito al traffico internazionale di rifiuti metallici contaminati che, nascosti in container, venivano spediti in Cina, Indonesia, Pakistan e Corea. I rifiuti venivano caricati nei porti di Livorno, La Spezia, Genova, Ravenna e Civitavecchia.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Taglio dei vitalizi, per Ilona sono cazzi
la ex pornostar annuncia ricorso

Taglio dei vitalizi, per Ilona sono cazzi

Vos Thalassa, fermati i due facinorosi
salvati, han ringraziato a pugni

Vos Thalassa, fermati i due facinorosi

È allarme Listeria
minestrone contaminato

È allarme listeria


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU