Tennis

La tedesca Angelique Kerber vince gli US Open

La nuova numero uno del mondo demolisce la resistenza della ceca Pliskova al termine di un match chiuso col punteggio di 6-3/4-6/6-4. Arrivano anche i complimenti di Steffi Graf

Fabrizio Berini
La nuova numero uno del mondo e regina degli US Open, Angelique Kerber

Foto ANSA

Esattamente vent'anni dopo il suo idolo da bambina Seffi Graf la tennista tedesca Angelique Kerber conquista il trofeo degli US Open femminili, ultimo Slam stagionale, giocati come da tradizione sul cemento di Flushing Meadows. In finale la Kerber, seconda favorita del seeding, ha sconfitto per 63 46 64, in due ore e sette minuti di partita, la ceca Karolina Pliskova, che da lunedì diventerà la nuova numero 6 al mondo.

La 28enne di Brema, che da lunedì diventerà la nuova numero uno della classifica mondiale, ha ottenuto sul campo la sua consacrazione chiudendo quello che lei stesso definisce "un anno magico" in cui ha vinto anche gli Australian Open e conquistato una prestigiosa finale a Wimbledon oltre alla recente medaglia d'argento olimpica. E' solo la terza mancina a trionfare a New York dopo Evelyn Sears (1907), Martina Navratilova (1983, 1984, 1986 e 1987) e Monica Seles (1991 e 1992). La Pliskova si consola con il best ranking: la 24enne di Louny lunedì rientrerà tra le top ten andando ad accomodarsi sulla sesta poltrona.

Dopo aver ricevuto dalla sua illustre connazionale un messaggio di incoraggiamento prima della finale ne ha ricevuto anche uno di congratulazioni per la splendida vittoria. “Graf? E’ stato il mio idolo - racconta la Kerber - mi guardavo in tv tutti i suoi match. Ciò che mi è successo in queste ultime due settimane è incredibile. Ma sono orgogliosa di come ho saputo gestire la pressione”

E’ l’anno più bello della mia vita. Nessun dubbio. Tutti sempre a chiedermi durante il torneo del possibile sorpasso su Serena. E poi in questa finale affrontavo la ragazza che tre settimane fa mi aveva battuto a Cincinnati. Mica facile”. A 28 anni è la più anziana a diventare numero uno per la prima volta. Dice di aver cambiato molte cose rispetto agli anni passati. “Il modo in cui mi alleno, con più intensità, così ora in campo sono più aggressiva, senza aspettare che l’altra sbagli”. E’ stata la chiave del trionfo di sabato sera. “Dopo aver perso il secondo set, ho cominciato a pensare negativo. E invece nel terzo set, nonostante avessi perso subito il servizio, sono stata capace di non perdere la calma. Ho continuato a credere nel mio gioco e ho cercato di attaccare. Attenzione, perché Karolina è fortissima: due sere prima aveva battuto Serena”. Poi aggiunge: “Ancora devo metabolizzare quanto mi è successo in questi ultimi giorni. Lo farò in aeroporto on in aereo sulla via di casa”.

Tanti complimenti anche alla sfidante sconfitta, Karolina Pliskova, che con i suoi 24 anni non ha nulla da recriminare dopo un'estate fantastica in cui spicca la vittoria di Cincinnati con cui aveva impedito proprio alla Kerber di diventare già allora la nuova numero uno. Round dopo round ha migliorato se stessa: prima volta agli ottavi, quarti, semifinale e naturalmente finale in uno Slam. Tutto in due settimane qui agli U.S. Open. Un traguardo tagliato grazie al successo su entrambe le Williams. “Mi porto via da qui soltanto sensazioni positive, perché ho perso in finale dalla numero uno del mondo. E quando sono arrivata a Flushing, dopo aver vinto a Cincinnati, mi sarei accontentata anche di uscire al secondo o terzo turno. Invece le ho dato del filo da torcere fino in fondo”. Che cosa ha pesato sulla partita? “Sicuramente la sua maggiore esperienza. Questa era la sua terza finale di una slam e io non mi ero mai spinta oltre un terzo turno”.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...
come james dean in gioventù bruciata

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU