e ci risiamo con la menata dell'accoglienza

Il cardinal Bassetti: "Siamo sempre chiamati al dovere dell'accoglienza"

"La sua fuga ci fa pensare anche ai tanti giovani che vivono oggi sulla loro pelle la stessa condizione del profeta

Redazione
Il cardinal Bassetti: "Siamo sempre chiamati al dovere dell'accoglienza"

Commentando, nell'omelia della messa in Piazza San Pietro per i giovani italiani, il brano biblico della fuga di Elia, il cardinale presidente della Cei Gualtiero Bassetti ha sottolineato che "la sua fuga ci fa pensare anche ai tanti giovani che vivono oggi sulla loro pelle la stessa condizione del profeta e che devono rifugiarsi o migrare in altri Paesi a causa di guerre o dittature o carestie".

"Alcuni di loro, e questo è un fatto commovente", ha aggiunto, "hanno camminato accanto a voi e questa, possiamo dirlo, è un'esperienza bellissima".

Parlando poi della donna povera, vedova e straniera, che soccorre il profeta, Bassetti ha osservato che "questa figura ci ricorda che siamo sempre chiamati al dovere dell'accoglienza, in qualsiasi condizione ci troviamo: anche chi è rimasto con poca farina o con poco olio, come la vedova che soccorre Elia, può fare qualcosa, perché la Provvidenza agisce sì miracolosamente, ma si serve delle nostre mani".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Genova, il PD si prende i fischi, Orfini carica a testa bassa
chi ha preso gli applausi, chi le urla "vergogna"

VIDEO / Genova, fischiato il PD. E adesso Orfini carica a testa bassa

Molotov contro la Guardia costiera tunisina, morti quattro clandestini
hanno incendiato il barcone per coprirsi la fuga ma...

Molotov contro la Guardia costiera tunisina, morti quattro clandestini

Stop invasione? La Sinistra strilla e frigna
e adesso tutti quei potenziali voti?

Stop invasione? La Sinistra strilla e frigna

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"
stupro di rimini, l'avvocatessa buonista

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"

Buonisti scatenati a Lampedusa: striscione "porto aperto"
l'accoglienza sulla pelle degli altri

Buonisti scatenati a Lampedusa: striscione "porto aperto"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU