Contestazioni a Michele Emiliano

Tap, scontri davanti al cantiere: due poliziotti feriti e tre attivisti fermati

Eretto un muro con blocchi di tufo in mezzo alla strada per non far passare i camion, poi cassonetto incendiato e una sassaiola contro le forze dell'ordine

Redazione
Tap, scontri davanti al cantiere: due poliziotti feriti e tre attivisti fermati

Gli scontri. Foto ANSA

Nuovi pesanti disordini si sono verificati, nella notte tra martedì e mercoledì, nei pressi del cantiere per la realizzazione del gasdotto Tap a Melendugno (Le). Alcune decine di attivisti, che contestano la realizzazione del gasdotto, hanno manifestato sulla strada provinciale 145, che collega Lecce a Melendugno e ci sono stati degli scontri con le forze dell'ordine, così come era già avvenuto il 9 aprile. Due agenti della Polizia sono rimasti feriti da un lancio di pietre, mentre un manifestante è stato ritenuto responsabile dell'incendio di un cassonetto e condotto in Questura. Successivamente, almeno altre tre persone sono state condotte in Questura. La strada è stata poi sgomberata e i camion diretti al cantiere sono passati.

Ad agire è stato un gruppo di circa una ventina di attivisti che ha tentato prima di fermare il transito dei camion erigendo un muretto sulla strada con dei blocchi di tufo, poi bruciando un cassonetto dell'immondizia. Subito dopo si è verificata una sassaiola contro agenti dei reparti mobili intervenuti per far sfollare i manifestanti. A fare scattare le nuove proteste, secondo quanto raccontato dagli attivisti, sarebbe stata la realizzazione di una recinzione nei pressi del cantiere. Martedì pomeriggio il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, era stato contestato da alcuni manifestanti durante il suo intervento al Festival del cinema europeo di Lecce, dove è stato proiettato un documentario sulla battaglia No Tap.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Era tutto vero: Macron ci scarica i clandestini
incastrati dalle foto, ora confessano

Era tutto vero: Macron ci scarica i clandestini

Juncker ce le rompe ancora: "Non favoriremo l'Italia"
"sarebbe inaccettabile per gli altri paesi"

Juncker ce le rompe ancora: "Non favoriremo l'Italia"

Ce le siamo rotte della Ue!
italexit? il 66% degli italiani dice sì

Ce le siamo rotte della Ue!

Contro l'auto dei carabinieri dopo un furto, presi due nomadi
Salvini: "Campi nomadi vergogna italiana, ruspa"

Contro l'auto dei carabinieri dopo un furto, presi due nomadi

Derubavano anziani: in manette quattro rom
Operavano in varie Regioni italiane

Derubavano anziani: in manette quattro rom


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU