scurati: "milano spara, la sinistra sta a guardare"

Far West a Milano: sparatoria accanto al Tribunale

“Anziché pensare solamente all’aumento dei biglietti ATM, il Sindaco Sala farebbe meglio a impegnarsi maggiormente per garantire una città più sicura ai cittadini milanesi"

Redazione
Far West a Milano: sparatoria accanto al Tribunale

Foto ANSA

Choc in strada a Milano, dove un uomo di 46 anni, con diversi precedenti per droga, è stato ferito in un agguato con colpi di arma da fuoco alla testa esplosi questa mattina alle 8 da due persone a bordo di uno scooter in via Cadore 48. Al momento l'uomo è in gravi condizioni in ospedale. Il ferito, che non aveva con sé i documenti, era a bordo della propria vettura quando è stato affiancato. Trasportato d'urgenza al Policlinico di Milano è in pericolo di vita. Sul posto è stata inviata la Squadra mobile, la dinamica sembra quella di un agguato ben studiato: secondo la ricostruzione due uomini si sono affiancati alla sua vettura in sella a uno scooter e hanno fatto fuoco mentre l'auto procedeva lungo una strada stretta in cui non c'è spazio per il passaggio di un'altra vettura.

Gli investigatori si stanno concentrando sulla vita del 46enne per capire quali possano essere i motivi dell'aggressione, ma la pista privilegiata è quella del regolamento di conti nel mondo dello spaccio. Il 46enne ferito alla testa questa mattina in via Cadore, a Milano, si chiama Enzo Anghinelli. Al momento è ricoverato in condizioni gravi al Policlinico ma sembra non abbia mai perso conoscenza. Chi gli ha sparato voleva uccidere, gli investigatori non hanno dubbi. Eppure pare che solo uno dei 4-5 colpi esplosi lo abbia raggiunto. Via Cadore si trova in una zona semicentrale di Milano, a circa un chilometro dal tribunale. È una strada a corsia unica che in un tratto è divisa in due carreggiate da un giardinetto che inizia da piazzale Libia. E' da lì che proveniva l'auto di Anghinelli, ferito da due uomini in sella a uno scooter. Lo hanno affiancato all'altezza del numero 48, hanno approfittato del semaforo rosso.

La Ford Focus del 46enne è rimasta ferma a pochi passi alla fermata dell'autobus che in quel momento era deserta, proprio davanti a un cocktail bar che alle 8 era chiuso. L'azione è stata veloce, i due sono scappati, lasciando il ferito nell'abitacolo con il finestrino infranto. Gli spari hanno attirato l'attenzione di alcuni condomini dei palazzi vicini, uno di loro è sceso per prestare i primi soccorsi e ha raccontato che l'uomo era ancora cosciente.

“Ennesimo episodio di violenza nella Milano governata dal Sindaco Sala, purtroppo il problema sicurezza non accenna a diminuire nel capoluogo lombardo”. Così Silvia Scurati, consigliere regionale della Lega, commenta l’agguato a colpi di pistola avvenuto stamattina in via Cadore a Milano. “Un Far West in pieno giorno, a poche centinaia di metri dal Tribunale e in mezzo alla gente, in un’ora in cui le persone si stanno recando a scuola o al luogo di lavoro”. “Milano spara, la sinistra sta a guardare”, afferma Silvia Scurati, che prosegue: “Anziché pensare solamente all’aumento dei biglietti ATM, il Sindaco Sala farebbe meglio a impegnarsi maggiormente per garantire una città più sicura ai cittadini milanesi e seguire l’esempio di quanto si sta facendo a livello nazionale invece di sfilare contro il decreto-Salvini”.

 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bonino: "Soros mi ha finanziato"
alla fine, giù la maschera

Bonino: "Soros mi ha finanziato"

Folla oceanica a Lecce per Salvini. I kompagni che palle racconteranno adesso?
non ci vengano a dire che la piazza era semivuota...

Folla oceanica a Lecce per Salvini. I kompagni che palle racconteranno adesso?

Decreto sicurezza, è scontro Lega-Cinquestelle
i pentastellati: "scatolone vuoto"

Decreto sicurezza, è scontro Lega-Cinquestelle

Ricattato dopo il sesso, 2 arresti
estorsione a genova, due in manette

"Filmato mentre facevi sesso. O paghi o..."

Incendio in albergo a Jesolo Lido
per fortuna è una struttura dismessa

Incendio in albergo a Jesolo Lido


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU