Presi e rilasciati

Perugia: tre ladri albanesi fermati dai Carabinieri, se la cavano con una denuncia

Hanno messo a segno una serie di furti nel comune di Sigillo. Intercettati grazie alla collaborazione degli abitanti, è stato loro chiesto di non tornare nella zona

Redazione
Perugia: tre ladri albanesi fermati dai Carabinieri, se la cavano con una denuncia

Foto ANSA

Tre ladri albanesi che abitano a Gualdo Tadino, dell'età compresa tra i 20 e i 30 anni, due dei quali con una lunga lista di precedenti alle spalle, sono stati scoperti domenica grazie alla collaborazione di un cittadino, che ha permesso ai carabinieri della stazione di Sigillo (Perugia) di individuarli e denunciarli, anche se sono rimasti in stato di libertà. Nei giorni precedenti si erano verificati una serie di furti nel circondario, ma grazie alle indagini dei militari dell'Arma, supportate dalle puntuali informazioni fornite dalla popolazione, in breve tempo gli autori sono stati smascherati.

I tre avevano studiato un modo sicuro per non essere intercettati: sapendo che la loro auto era comunque sospetta, erano soliti lasciarne una seconda più uno scooter nei pressi del loro obiettivo, in modo da avere sempre un mezzo con cui fuggire. Ad accorgersi dello strano movimento è stato un residente della zona che ha provveduto ad allertare i carabinieri, i quali sono riusciti ad intercettare l'auto dopo aver ricostruito i movimenti dei tre malviventi, che però se la sono cavata con una semplice denuncia a piede libero oltre che con la consegna del foglio di via obbligatorio dal comune di Sigillo.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Giggino, il (quasi) fallito, ha 60 giorni per trovare 2 miliardi
Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più
i nostri anziani trattati come parassiti

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più

Trento, c'è Yara nel dossier del pedofilo
non la lasciano in pace neanche da morta

Trento, c'è Yara nel dossier del pedofilo

Roma, aggredisce i passanti con una mannaia e rischia il linciaggio
chiedeva soldi davanti al centro commerciale di guidonia

Roma, aggredisce i passanti con una mannaia e rischia il linciaggio


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU