Sottomissione religiosa

A Cremona un sacerdote vieta il presepe per non urtare "la sensibilità dei musulmani"

Artefice di tale scelta è il cappellano del cimitero cremonese, Don Sante Braggiè, che ha vietato l'installazione del presepio all'interno della civica struttura

Ismaele Rognoni
A Cremona un sacerdote vieta il presepe per non urtare "la sensibilità dei musulmani"

Un presepe natalizio, foto da wikipedia.org

Una volta l'Italia aveva tradizioni, aveva consuetudini, aveva abitudini, usi e costumi. Ma l'Italia li ha ancora, nonostante ogni tanto saltino fuori, di qua e di là, certi individui che nel nome del rispetto verso una religione che a noi non rispetta affatto si inventano assurde prese di posizioni da risultare, contemporaneamente, ridicole e preoccupanti. 
L'anno scorso, in questi giorni, il preside di una scuola di Rozzano, nel milanese, aveva vietato ai bambini di celebrare la Festa del Natale; quest'anno invece si è verificata una situazione analoga, ma che si accanisce su un altro simbolo della nostra tradizione natalizia.

A Cremona Don Sante Braggiè, 57enne cappellano del cimitero cittadino, ha voluto evitare l'installazione del presepe per "non urtare la sensibilità dei musulmani", motivando così la sua imbarazzante decisione: "Un piccolo angolo del camposanto è riservato alle tombe degli islamici e un presepe collocato in bella vista avrebbe potuto rappresentare una mancanza di rispetto per i fedeli delle altre religioni". 
Peccato che nelle terre islamiche i cristiani vengano macellati come bestie, come è accaduto in Egitto qualche giorno fa dove dei fanatici hanno realizzato un attentato facendo una strage di cristiani copti ad Il Cairo.

In seguito a questa discutibile scelta del sacerdote, si è scandalizzata gran parte della comunità cittadina tra cui Don Oreste Mori, precedente cappellano del cimitero che aveva incominciato tale tradizione civica nel 2010: "Il presepe piaceva ai cremonesi, cattolici e non. Non possiamo rinunciare alla nostra cultura e alle nostre tradizioni. Siamo in Italia e non in Arabia Saudita, almeno per ora".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più
i nostri anziani trattati come parassiti

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più

Non solo via mare: drone svela l'esodo biblico attraverso la Slovenia
Non solo via mare: drone svela l'esodo biblico attraverso la Slovenia
Latina, sorprende ladro, spara e ne uccide uno
Avvocato esplode 8 colpi di pistola

Latina: sorprende ladro, spara e ne uccide uno

Scoppia la lite nel suk di Torino, nigeriano accoltella e uccide un italiano
da tempo i cittadini dicono no al ghetto dei clandestini

Scoppia la lite nel suk di Torino, nigeriano accoltella e uccide un italiano


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU