Basta tasse per le donne con quattro figli

Orbán: "Difendiamo la cultura cristiana favorendo la nascita dei bimbi europei"

Contro "l'invasione musulmana", nuove misure a sostegno della natalità: "Solo gli Ungheresi possono dare un futuro alla nostra Nazione, non gli immigrati!"

Alessio Colzani
Orbàn: "Difendiamo la cultura cristiana favorendo la nascita di bimbi europei"

Viktor Orbán durante il discorso sullo stato della Nazione. Foto Ansa

Il premier ungherese Viktor Orbán ha illustrato domenica al Parlamento di Budapest la propria strategia a favore della natalità, fondata su sgravi fiscali e sussidi a vantaggio delle giovani coppie. Il primo ministro ha spiegato come il nuovo pacchetto di provvedimenti sia indispensabile per combattere quella che lui stesso ha definito "l'invasione musulmana", da contrastare favorendo la nascita di "più bambini ungheresi e in generale più bambini europei cristiani". Questo perché - ha sottolineato il leader magiaro - "noi non vogliamo più immigrati, che accrescono il tasso di criminalità, importano visioni non cristiane e ci portano in casa il virus del terrorismo".

Nel corso del 21° discorso sullo stato della Nazione, Orbán ha annunciato le misure per aumentare il tasso di natalità e di fertilità, la prima delle quali è quella che stabilisce l'esenzione perpetua dalle tasse sul reddito a beneficio di tutte le donne che hanno almeno quattro figli, che ora non saranno più soggette all'imposta. Un altro provvedimento contenuto nella riforma riguarda un prestito pubblico "a interessi zero" pari a "10 milioni di fiorini" (circa 36mila euro, sufficienti per acquistare una villetta con terreno nelle aree rurali del Paese), destinato ai giovani sposi magiari che si vedranno così di fatto i soldi per l'abitazione già anticipati dallo Stato.

Il programma va a rafforzare una serie di incentivi a favore delle famiglie con figli da tempo in vigore, che prevedono la possibilità di rimanere a casa per lunghi periodi in maternità oltre a sostegni finanziari. Il premier ha spiegato che la strategia punta a "garantire la sopravvivenza dell'Occidente" e a non far dipendere il futuro dell'Ungheria dai "figli degli immigrati", perché "coloro che scelgono di essere pro-immigrazione vogliono mescolare le popolazioni. La storia di questi Paesi cesserà di esistere! Noi, dell'Europa centrale, vogliamo essere padroni del nostro futuro conservando le tradizioni millenarie, le nostre famiglie e la nostra cultura cristiana".

Orbán ha infine precisato: “Mentre la maggior parte delle nazioni europee punta sugli stranieri al fine di risollevare le proprie sorti demografiche, noi crediamo invece nel nostro popolo. Solo gli Ungheresi possono dare un futuro alla propria Nazione, non gli immigrati. Non accettiamo la tesi secondo la quale l'Occidente si salverebbe dal declino demografico grazie ai flussi migratori. L'Ungheria appartiene agli Ungheresi e deve fare affidamento solo su questi ultimi al fine di perpetuare la propria storia millenaria. Siamo quindi orgogliosi di andare controcorrente, perché solo favorendo la nascita di bambini ungheresi garantiremo la sopravvivenza dell'Occidente".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Remedello, quei dieci anni di buon governo... a guida Lega
il candidato simone ferrari fa il punto

Remedello, quei dieci anni di buon governo... a guida Lega

Notre Dame, la tragedia in una profezia del '400
"stefano cavaliere" aveva previsto l'incendio

Notre Dame, la tragedia in una profezia del '400

Fotonotizia / Notre Dame. E adesso?
charlie hebdo avrà lo stomaco di sfottere anche questa loro tragedia?

Fotonotizia / Notre Dame. E adesso?

Fotonotizia / Notre Dame, i saluti dell'Isis: "Buona giornata!"


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU