PADOVA BIGOTTA, PAROLA DEL PD

La Cirinnà offende gli etero

Dura presa di posizione della parlamentare pro gender Monica Cirinnà sulla città di Padova

Andrea Lorusso
La Cirinnà offende gli etero

Foto panorama.it

La Cirinnà ha tante bellissime idee per il nostro Paese. Vuole maschietti in tutù e femminucce sui camion, mette sotto ricatto Babbo Natale affinché porti ai bimbi una Barbie ed alle bimbe Action Man. Per lei, sarebbe più seduttiva una modella in completo da rugby e non nelle grazie di una lingerie.

Ma la deputata PD è fatta così, non solo porta avanti le sue stridenti idee con il sentire comune, le vuole anche imporre con forza agli altri. “Chi mangia carne a Natale è un cannibale”, aveva sentenziato qualche settimana fa, raccontando poi come si sarebbe deliziata con una crepes ai carciofi. Anche sugli animali da compagnia è alternativa, viveva con 36 topini, poi ha deciso di liberarli in città, a Roma, e farli riprodurre a volontà. In perfetto stile sinistro, come con gli immigrati: “Se li porti a casa mia è un problema personale, se li porti nei condomini delle città, sono una risorsa eccezionale.”

Adesso la fautrice della legge sulle Unioni Civili se la prende con la città di Padova che se potesse, cancellerebbe dalla geografia Nazionale, magari facendoci il villaggio del vegano: “Padova è una città particolare, Padova ha brillato per essere stata una delle città nelle quali non si volevano celebrare unioni civili, c’è un ambiente particolarmente ostile, negativo, un po’ bigotto, un po’ moralista, con questa parte della provincia che vuole stare tranquilla e non vedere il cambiamento. Comunque sulla storia di questo bambino, pur fidandomi del tribunale dei minori, chiederò lumi oggi stesso in commissione giustizia“.

Si è urtata proprio tanto per la storia di un tredicenne allontanato dalla genitrice perché troppo effeminato. Anzi casca inesorabilmente dal pero: “In alcune occasioni sarebbe andato a scuola con gli occhi truccati? Che male c’è, non vedo per quale motivo si deve essere discriminati per l’orientamento sessuale.” Forse però siamo ben oltre l’orientamento sessuale, cara Monica. Non giudichiamo la fattispecie nel particolare, perché non ne conosciamo i dettagli, però di sicuro indurre bambini ed adolescenti alla ideologia gender non è garantire diritti e libertà, ma deviare artificialmente il corso naturale dello sviluppo sessuale.

Sono così intellettualmente onesti questi tutori della libertà emotiva, che vi metterebbero di fronte una anziana con piaghe da decubito ed un palestrato testimonial di profumi, per chiedervi chi vi piaccia di più. Sarebbe bello un  vispo presidio di padovani sotto casa Cirinnà, siamo sicuri lei non piaccia né agli uomini né alle donne della comunità. E non s’offenda la paladina dei ratti, però anche Topo Gigio era etero.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Ufficiale: 100mila clandestini nel 2016. Il Governo nasconde l'invasione
dati terrificanti e scientificamente occultati

Ufficiale: 100mila clandestini nel 2016. Il Governo nasconde l'invasione


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU