germania: l'intesa c'è, il consenso popolarfe no

Disastro Merkel: 6 tedeschi su 10 sperano che se ne vada

La lunga fase di stallo politico iniziata all'indomani del voto per il rinnovo del Bundestag sembra avviarsi a conclusione con la svolta nelle trattative raggiunta oggi. Solo che...

Redazione
Disastro Merkel: ancora niente governo, 6 tedeschi su 10 sperano che se ne vada

La cancelliera tedesca, Angela Merkel

La cancelliera tedesca Angela Merkel ha promesso oggi un "nuovo inizio" in Europa dopo l'accordo di principio con i socialdemocratici di Martin Schulz per un nuovo governo in Germania. "Il mondo non ci aspetta, abbiamo bisogno di un nuovo inizio in Europa", ha detto la cancelliera in una conferenza stampa a Berlino, promettendo che la Germania "troverà soluzioni con la Francia" per raggiungere questo obiettivo.


Ci credono in pochi, perché"giornata difficile"n era il termine che giovedì mattina Angela Merkel ha usato per dfescrivere le ultime ore di colloqui esplorativi che attendono il suo partito, la Cdu, oltre alla Csu e la Spd prima di poter sciogliere la riserva sulle possibilità di aprire i negoziati formali su un programma comune di governo per una futura Grande Coalizione. "Ci sono ancora grossi blocchi da rimuovere dalla strada", aveva dichiarato, con riferimento alle differenze emerse in tema di ricongiungimenti familiari, riforme europee, assistenza sanitaria e fisco. "Quindi sarà una giornata difficile", ha ribadito prima di raggiungere i partner degli altri partiti. Adesso pare che ce l'abbia infine fatta.

Di parere simile si era detto il suo omologo, il socialdemocratico Martin Schulz, che prima di cominciare l'incontro aveva detto: "Abbiamo già fatto un gran lavoro fin'ora e identificato molti punti in comune, ma ci sono ancora questioni da risolvere". L'intesa adesso c'è, ma in molti esprimono dubbi. La cancelliera uscente, 63 anni, in carica dal 2005, ha ammesso l'esistenza di "grandi ostacoli" che comunque permangono. il 24 settembre, la Cdu della Merkel e i suoi alleati bavaresi della Csu avevano ottenuto la maggioranza relativa ma non quella assoluta, impedita dall'avanzata dei cosiddetti "populisti" dell'Afd, contrari alla politica delle "porte aperte" agli immigrati e alleati europei della Lega di Matteo Salvini.

Dopo questo innegabile fallimento, ricucito e rappezzato all'ultimo istante dopo quasi 6 cittadini tedeschi su 10, per la precisione il 56%, si era augurato che la Merkel lascasse il suo incarico prima della conclusione naturale della legislatura prevista nel 2021 (è quanto emerge da un sondaggio Infratest Dimap commissionato dal quotidiano Handelsblatt) la Frau è stata ancora criticata per la sua indecisione e la sua tendenza a non affrontare di peso i problemi. Ma come da copione, oggi la Sinistra italiana le batte le mani.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Di Maio: "Con Salvini lavoro bene"
governo a impronta lega

Di Maio: "Con Salvini lavoro bene"

Blitz nella Bergamasca nei palazzi dello spaccio
individuati clandestini africani e sudamericani

Blitz nella Bergamasca nei palazzi dello spaccio

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Macron fa dietrofront: ecco le scuse agli italiani
La telefonata chiarificatrice col premier Conte

Macron fa dietrofront: ecco le scuse agli italiani

Migranti: Le Pen plaude a Salvini
il capitano "ha ragione".

Immigrati, la Le Pen plaude a Salvini


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU