Per la nota vicenda degli scontrini

Ex sindaco di Roma: Marino condannato a due anni

Il Procuratore generale Vincenzo Saveriano aveva sollecitato la condanna a due anni e mezzo, prima che la condanna arrivasse nel processo d'appello

Ismaele Rognoni
Maria Elena "gaffeuse" elettorale

L'ex sindaco di Roma, Ignazio Marino, in compagnia della Boschi

L'ex sindaco di Roma, Ignazio Marino, è stato condannato nel processo d'appello per la vicenda degli scontrini a due anni di reclusione. In primo grado era stato assolto. E' accusato di peculato e falso.

L'ex sindaco ha lasciato la Corte d'Appello di Roma senza rilasciare dichiarazioni, accompagnato dal suo avvocato difensore Enzo Musco. Nei confronti di Marino il Procuratore generale Vincenzo Saveriano aveva sollecitato una condanna a due anni e mezzo.

I giudici della III Corte d'Appello hanno confermato l'assoluzione dall'accusa di truffa per le consulenze della Onlus Imagine. La vicenda giudiziaria riguardava una cinquantina di cene pagate con la carta di credito che gli fu rilasciata, durante il suo mandato, dall'amministrazione capitolina.

In seguito Marino ha parlato di "sentenza dal sapore politico in vista delle elezioni" e promesso che continuerà la battaglia in terzo grado, in Cassazione. "Non ho mai speso un euro di soldi pubblici per fini privati", ha assicurato.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Rifugiati, l'Onu approva il Global compact on Refugees
vogliono farci invadere a tutti i costi

Rifugiati, l'Onu approva il Global Compact on Refugees

Stasera tutto esaurito a Parma per “Red Land - Rosso Istria”
Dopo il boicottaggio dei “neo-comunisti” a Pordenone…

Stasera tutto esaurito a Parma per “Red Land - Rosso Istria”

Immigrati, arriva Juncker. E parla di "Stati ipocriti"
"Alcuni paesi rifiutano di potenziare controllo frontiere"

Immigrati, arriva Juncker. E parla di "Stati ipocriti"

Quell’incrocio perverso fra “nuovi diritti” e immigrazione clandestina
Permesso di soggiorno per convivenza di fatto: altro regalo al racket

Quell’incrocio perverso fra “nuovi diritti” e immigrazione clandestina

Stasera tutto esaurito a Parma per “Red Land - Rosso Istria”
Dopo il boicottaggio dei “neo-comunisti” a Pordenone…

Stasera tutto esaurito a Parma per “Red Land - Rosso Istria”


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU