ragazzina nomade a "processo"

Rissa rom a Milano per spartirsi i proventi della prostituzione minorile

Il "tribunale" serviva perché non ci sarebbe stata, a monte, l’intesa necessaria tra gli adulti per poter disporre di quella povera ragazzina, gestirla e tenersi i guadagni

Redazione
Rissa rom a Milano per spartirsi i proventi della prostituzione minorile

Ha rischiato di finire con una strage il "processo" all'aria aperta che la comunità rom ha tenuto sabato a Milano, per giudicare una minorenne costretta alla prostituzione. Perché le oltre 150 persone presenti nei giardini di via Odazio al Giambellino, area scelta apposta perché spaziosa, appartenevano a due differenti fazioni.

E il "processo" è presto degenerato in rissa, con un nomade su una Volvo che ha cercato di falciare la folla, bottiglie e rami usati come armi, undici pattuglie della polizia sul posto insieme al Reparto mobile. L'aspetto allucinante, ha scritto il Corriere, è che la gazzarra non è scoppiata "per l’orrore in sé della vicenda, ovvero la schiavitù d’una ragazzina obbligata alla strada e i tentativi da parte di una fazione o l’altra di liberarla. No, il tribunale serviva perché non ci sarebbe stata, a monte, l’intesa necessaria tra gli adulti per poter disporre di quella povera ragazzina, gestirla e tenersi i guadagni".


"In particolare", ha scritto il quotidiano di via Solferino, "la minorenne sarebbe divenuta di proprietà di un capo rom senza l’adeguata corrispondenza economica a un parente della ragazzina: sarebbe stato lui l’uomo al volante della Volvo che, anziché attendere la discussione del processo, avrebbe deciso di vendicarsi abbattendo fisicamente gli elementi della fazione avversaria, riconducibile a quel capo aguzzino".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Racket delle case occupate, nove arresti a Milano. Zecche rosse comprese
Tra i fermati uno studente modello. Sigilli anche a un centro sociale

Racket delle case occupate, nove arresti a Milano. Zecche rosse comprese

Netanyahu loda Salvini: "Grande amico di Israele"
Lotta comune a terrorismo e immigrazione

ESCLUSIVO / Netanyahu loda Salvini: "Grande amico di Israele"

Manovra, Salvini: "A Bruxelles prevarrà il buonsenso. Ma..."
"onorare gli impegni presi con gli italiani"

Manovra, Salvini: "A Bruxelles prevarrà il buonsenso. Ma..."

Sesso nel parco in pieno giorno, arrestato viados brasiliano
incuranti del via vai di mamme e bambini

Sesso nel parco in pieno giorno, arrestato viados brasiliano

Milano, mignotte "China" addio
giro di vite sui bordelli cinesi

Milano, mignotte "China" addio


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU