l'opinionista

L'Europa scivola sull'olio tunisino

Il nostro corrispondente siciliano Fabio Cantarella commenta per noi la fregatura Ue dell'olio d'importazione, una manovra che penalizza soprattutto il Sud

Fabio Cantarella
L'Europa scivola sull'olio tunisino

Olio d’oliva tunisino: oltre al danno per i produttori italiani c’è anche la beffa. Dopo che l’Unione (Anti)Europea ha dato il via libera all’importazione, senza dazio, di ulteriori 35mila tonnellate l’anno di olio d’oliva tunisino, che si vanno ad aggiungere alle 56.700 tonnellate già autorizzate in precedenza, da più parti si è posto il problema della qualità del prodotto oltre che delle condizioni igieniche in cui viene realizzato lo stesso. I produttori italiani sono soggetti a prescrizioni e controlli assai rigidi, dall’altra parte del Mediterraneo invece basta poco per la certificazione di olio d’oliva doc.

 

E così, circolata la voce che le autorità siciliane si preparavano ad intensificare i controlli sanitari al fine di saggiarne le qualità, ecco che gli importatori europei decidono di bypassare i porti siciliani facendo attraccare le navi cisterna nel più “sicuro” mare di Spagna dove, secondo un’inchiesta pubblicata dal quotidiano La Sicilia, i controlli sarebbero più blandi. Da lì, il prodotto ormai europeizzato, giungerà in Italia su gomme, a bordo di autocisterne: agricoltura in ginocchio e produttori italiani beffati nel peggiore dei modi!

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU