Operavano in Basilicata e Puglia

Importavano droga dal Marocco: arrestati tredici spacciatori

Acquistavano cocaina e hashish in Nord Africa per poi rivenderla in Italia nel mercato delle sostanze stupefacenti, con un modo di fare mafioso non avendo problemi a compiere estorsioni e attentati dinamitardi

Ismaele Rognoni
Droga sequestrata dalla Polizia

Droga sequestrata dalla Polizia. Foto ANSA

Si rifornivano di ingenti quantità di droga, in particolare hashish e cocaina, dal Marocco per poi rivenderla in tutta la Basilicata e in alcune zone della Puglia attraverso una fitta rete di pusher.

Il tutto sulla base di un'organizzazione strutturata che non aveva contatti con clan mafiosi delle regioni limitrofe, ma che gestiva direttamente acquisti e vendite, anche imponendo il controllo del territorio con minacce, estorsioni ed attentati dinamitardi. I particolare dell'operazione, che oggi ha portato a 13 arresti, sono stati illustrati a Potenza in una conferenza stampa. 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Zucchero in piazza S.Marco a Venezia il 3 e 4 luglio
Due date del tour europeo 'The Best Live'

Zucchero in piazza S.Marco a Venezia il 3 e 4 luglio

La Croazia blinda le frontiere: è boom di clandestini dalla Bosnia
l'altra rotta dell'invasione, quella meno conosciuta

La Croazia blinda le frontiere: è boom di clandestini dalla Bosnia


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU