FURTO IN CASA DEL "LADRO"

Sorpreso a rubare olive in terreno confiscato alla mafia: arrestato

È accaduto a Castelvetrano, nel Trapanese. Si tratta di un terreno confiscato ad un uomo condannato a dodici anni perché ritenuto il cassiere del capo dei capi Matteo Messina Denaro

Fabio Cantarella
Sorpreso a rubare olive in terreno confiscato alla mafia: arrestato

Foto Ansa

Un castelvetranese di 43 anni, Giovanni Cangemi, è stato arrestato dai carabinieri con l'accusa di avere rubato olive in un bene confiscato alla mafia.

L'uomo è stato fermato in un appezzamento di terreno di via Partanna, a Castelvetrano, confiscato a Giuseppe Grigoli che sta scontando 12 anni di reclusione per associazione per delinquere di stampo mafioso ed è ritenuto uomo di fiducia e "cassiere" del latitante Matteo Messina Denaro.

Quando è stato bloccato dai carabinieri Cangemi, il cui arresto è stato convalidato e che è stato posto ai domiciliari, aveva raccolto circa trenta chilogrammi di olive.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

La Boldrini ci taglia Internet
ma la rete non era sinonimo di libertà?

La Boldrini ci taglia Internet

Martina, un uomo per tutte le stagioni
il carisma del materassaio

Martina, un uomo per tutte le stagioni

Mafia: Totò Riina è in fin di vita
il capo dei capi in coma

Mafia: Totò Riina è in fin di vita

È morto Totò Riina
Era in coma dopo due interventi chirurgici

È morto Totò Riina

Ostia, Spada in carcere di massima sicurezza
aveva aggredito a testate un giornalista

Ostia, Spada in carcere di massima sicurezza


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU