Operazione della Polizia Postale

Sgominata banda di truffatori nel Napoletano: rimborsi con documenti falsi

Utilizzando 18 diverse carte d'identità contraffatte, hanno messo a segno 25 colpi. Sette accusati di associazione per delinquere, ricettazione e falso

Redazione
Sgominata banda di truffatori nel Napoletano: rimborsi Irpef con documenti falsi

Foto ANSA

Riscuotevano in maniera fraudolenta i rimborsi Irpef in varie regioni d'Italia (Liguria, Veneto, Lombardia, Lazio, Toscana e Umbria), rigorosamente inferiori ai mille euro l'uno perché non tracciabili, utilizzando documenti falsi: una banda composta sette persone è stata sgominata dagli agenti della Polizia Postale di Imperia e di Napoli che mercoledì 9 novembre hanno notificato a sei persone altrettante misure cautelari (tre in carcere; uno ai domiciliari; un obbligo di dimora e un obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria).

Un'altro componente della banda è risultato irreperibile. Le indagini sono iniziate nel marzo 2016, dopo l'arresto a Dolcedo (Imperia) di un uomo di origini campane bloccato subito dopo avere ritirato del denaro da un ufficio postale usando dei documenti falsi. La banda, utilizzando 18 diverse carte d'identità contraffatte, ha messo a segno 25 colpi. Le accuse nei loro confronti sono di associazione per delinquere, ricettazione e falso documentale.

La banda - composta da persone originarie del Napoletano - era organizzata in modo da fornire anche assistenza legale ai componenti che finivano in arresto. Il capo della banda aveva, tra l'altro, il compito di reclutare i cosiddetti "incassatori", cioè coloro che con i documenti falsi si recavano nelle Poste per ritirare il denaro. C'era chi li accompagnava negli uffici dove "operare" - preventivamente selezionati - e chi, infine, distribuiva i guadagni. Tutti i componenti la banda sono stati individuati anche grazie all'esame dei filmati dei sistemi di videosorveglianza e ad intercettazioni telefoniche e ambientali.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Martina, chi era costui?
il ministro pd alla berlina su eunews

Martina, chi era costui?

Cona, a volte ritornano. Gli immigrati
quante balle ci raccontano...

Cona, a volte ritornano. Gli immigrati

La bufala delle pensioni pagateci dagli immigrati
Quei Boeri indigesti per l'Italia...

La bufala delle pensioni pagate dagli immigrati

Bossetti: "Poteva essere mia figlia"
Atteso a Brescia il verdetto

Bossetti: "Yara? Poteva essere mia figlia"

Genova, il Comune di Centrodestra trova 12 milioni per Amiu. Senza aumentare le tasse
Risorse da accantonamenti, rinegoziazioni mutui, risparmi

Genova, il Comune di Centrodestra trova 12 milioni per Amiu. Senza aumentare le tasse

Sostituiva le etichette cinesi con quelle italiane. Sequestro in Romagna
Gdf toglie da commercio 13mila capi abbigliamento

Sostituiva le etichette cinesi con quelle italiane. Sequestro in Romagna


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU