Prima le botte, poi la benzina

Sassari, la moglie lo molla e lui la brucia viva: "Meglio morta che con un altro"

Il brutale uxoricidio al culmine dell'ennesima lite quando la donna aveva comunicato al marito l'intenzione di separarsi e di aver già contattato un legale

Redazione
Sassari, la moglie lo molla e lui la brucia viva: "Meglio morta che con un altro"

Foto ANSA

"O con me o con nessun altro, meglio morta". Così Nicola Amadu, 68 anni, ha spiegato la violenta uccisione della moglie Angela Doppiu, bruciata viva dopo essere stata picchiata con calci e pugni nel cortile della villetta dove la coppia viveva alla periferia di Sassari, sulla strada che porta a Ittiri.

Il brutale uxoricidio è avvenuto nella tarda serata di mercoledì al culmine dell'ennesima lite quando la donna aveva comunicato al marito l'intenzione di separarsi e di aver già contattato un legale. La rabbia cieca dell'uomo è esplosa violenta: ha prima massacrato di botte la moglie e l'ha cosparsa di benzina per poi appiccare il fuoco. Dopo ha chiamato i figli, che vivono nelle vicinanze, polizia e carabinieri per confessare il delitto. L'uomo è stato rinchiuso nel carcere di Bancali.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Cerimonia Ventaglio aglio aglio
Video shock/ Maria Antonietta non ha capito la lezione delle amministrative

Boldrini: "Rimandare lo Ius Soli è un torto che non porta bene"

"Lasceremo andare Charlie con gli angeli"
Il cuore dei Gard sfonda il grigiume di ospedale e tribunali

"Lasceremo andare Charlie con gli angeli"

La bufala delle pensioni pagateci dagli immigrati
Quei Boeri indigesti per l'Italia...

La bufala delle pensioni pagate dagli immigrati

Genova, il Comune di Centrodestra trova 12 milioni per Amiu. Senza aumentare le tasse
Risorse da accantonamenti, rinegoziazioni mutui, risparmi

Genova, il Comune di Centrodestra trova 12 milioni per Amiu. Senza aumentare le tasse

Sostituiva le etichette cinesi con quelle italiane. Sequestro in Romagna
Gdf toglie da commercio 13mila capi abbigliamento

Sostituiva le etichette cinesi con quelle italiane. Sequestro in Romagna


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU