go, donald go!

Trump: "Le mie priorità? Sanità, lavoro, immigrazione, tasse. E lotta all'Isis"

Nell'agenda del presidente c'è "la lotta al Califfato, non cacciare il presidente Bashar al-Assad dal potere ed appoggiare la cosiddetta opposizione moderata in Siria"

Redazione
Trump: "Le mie priorità? Sanità, lavoro, immigrazione, tasse. E lotta all'Isis"

Foto Time

"Dobbiamo unire il Paese". Lo ha detto il nuovo presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, commentando le proteste nel paese in seguito alla sua elezione. In un'intervista al Wall Street Journal, Trump ha messo in evidenza come l'unità sia importante. "Voglio un paese unito" e la strada migliore per ottenerlo è quella di creare posti di lavoro.


Quanto all'Obamacare, quella riforma pasticciata che tanto danno ha cagionato alle casse dello Stato e che ha spinto migliaia di finti poveri ad approfittarsene (è notizia di queste ore che, temendone l'abolizione, centomila "furbetti" della Sanità a scrocco siano corsi a sottoscrivere un'assicurazione, segno che i soldi allora ce li hanno) potrebbe sopravvivere, ma solo in parte. Trump ha spiegato come Barack Obama gli abbia chiesto di rinunciare alla totale abolizione della riforma sanitaria, e racconta di aver assicurato che valuterà i suggerimenti del presidente uscente.

Quanto ad un'eventuale commissione di inchiesta su Hillary Clinton, "le mie priorità sono la sanità, i posti di lavoro, il controllo delle frontiere e la riforma delle tasse", ha risposto. Con grande signorilità, non ha voluto infierire sulla candidata sconfitta (imparino i rosiconi nostrani). Nell'agenda del presidente ci sono "la lotta all'Isis, non cacciare il presidente Bashar al-Assad dal potere ed appoggiare la cosiddetta opposizione moderata in Siria. Se state combattendo contro la Siria, e la Siria sta combattendo contro l'Isis, dovete sbarazzarvi dell'Isis". Se gli USA attaccassero Assad, "finiremmo col combattere contro la Russia, contro la Siria".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Qualcuno salvi Spelacchio!
50mila euro dei contribuenti buttati al vento

Qualcuno salvi Spelacchio!

L'immigrazione divide l'Unione europea: duro scontro fra la Merkel e Donald Tusk
Orbán: 30 milioni di euro per proteggere le frontiere Ue

L'immigrazione divide l'Unione europea: duro scontro fra la Merkel e Donald Tusk


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU