nemici della volontà popolare

Gran Bretagna, finti "democratici" chiedono un nuovo referendum sulla Brexit

Più di una ottantina di deputati britannici si sono coalizzati per tentare di forzare un voto del Parlamento su un secondo referendum sulla Brexit

Redazione
Gran Bretagna, finti "democratici" chiedono un nuovo referendum sulla Brexit

Fingono di essere democratici ma è solo una posa, pronti a dare dei "fascisti" all'Opposizione, se una porcata del genere l'avessero proposta gli altri. Ma i veri reazionari sono loro. Stiamo parlando dell'ottantina di deputati britannici (non molto dissimili da certa classe politica nostrana o dai finti "democratici" USA che non vogliono accettare il risultato delle urne a favore di Trump) che si sono coalizzati per tentare di forzare un voto del Parlamento su un secondo referendum sulla Brexit. Lo scrive il Telegraph online. A lanciare l'iniziativa, che ha fatto infuriare i ministri conservatori, una coalizione di deputati guidati da Tim Farron, leader Liberaldemocratico.

Democratici solo a parole, incapaci di accettare il responso delle urne, pronti a tornare al voto mille e mille volte sino a che non andrà come vogliono loro. La volontà popolare per loro è zero. Farron è andato anche oltre e ha dichiarato alla Bbc: "L'articolo 50 sarà attivato ma solo se ci sarà un referendum sul contenuto dell'accordo. Se il popolo britannico non sarà rispettato allora, sì, che sarebbe una linea rossa e noi voteremmo contro il governo".


Secondo il Telegraph 84 deputati sostengono Farron in Parlamento, fra cui i Lib-dem (democratici solo a parole, appunto), i nazionalisti scozzesi dell'Snp e 20 laburisti. Una fonte ha detto al giornale: "Vogliamo essere una voce alternativa sulla Brexit. Voteremo per l'articolo 50 nella misura in cui il pubblico otterrà un voto sull'accordo".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Non solo via mare: drone svela l'esodo biblico attraverso la Slovenia
Trento, c'è Yara nel dossier del pedofilo
non la lasciano in pace neanche da morta

Trento, c'è Yara nel dossier del pedofilo

Latina, sorprende ladro, spara e ne uccide uno
Avvocato esplode 8 colpi di pistola

Latina: sorprende ladro, spara e ne uccide uno

Austria: Kurz asfalta i "buonisti". La Destra di Strache va al governo
salvini: "avanza il Partito della Libertà da sempre alleato della Lega"

Austria: Kurz asfalta i "buonisti". La Destra di Strache va al governo


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU