Risorse boldriniane

Udine, immigrati picchiano barista e sfasciano il locale per un accendino

Un algerino di 18 anni e un marocchino di 19 hanno massacrato di botte un dipendente del bar e un cliente, utilizzando lo stereo e una sedia per colpirli

Redazione
Udine, due immigrati picchiano un barista e sfasciano un locale per un accendino

Un bar sfasciato dopo una rissa

Chiedono in prestito un accendino a un cliente di un locale per fumarsi una sigaretta all'esterno ma non lo vogliono più restituire. E quando il barista lo riprende per restituirlo all'avventore scatena la furia dei due giovani stranieri, che lo hanno massacrato di botte colpendolo anche con la cassa dello stereo e con una sedia, e sfasciano il locale. Danneggiati anche i tavoli e le sedie all'esterno. È successo poco dopo la mezzanotte di mercoledì nella zona di Borgo stazione a Udine, in viale Europa Unita. Protagonisti due giovani nordafricani, un cittadino algerino di 18 anni e un marocchino di 19, senza fissa dimora, arrestati dalla Polizia per lesioni personali e danneggiamento.

Poco prima i due giovani erano venuti alle mani tra loro per futili motivi, poi si erano rappacificati e avevano chiesto in prestito l'accendino, ma non volevano più restituirlo al proprietario. La furia dei due giovani si è scatenata quando il cliente, riavuto l'accendino, si è allontanato momentaneamente dal locale per andare a comprare le sigarette. Al suo ritorno ha trovato i due immigrati che picchiavano con violenza il dipendente del bar ed è finito a sua volta nel loro mirino. L'uomo è riuscito comunque a chiamare la Polizia. I due giovani sono quindi stati fermati dalla pattuglia delle Volanti mentre tentavano di allontanarsi. Medicati dai sanitari, i due feriti hanno riportato rispettivamente una prognosi di 30 e 7 giorni.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Omicidio Pamela, Meluzzi: "Cannibalismo rituale della mafia nigeriana"
Morte Pamela, fu "omicidio efferato". I Ris annientano le panzane radical-chic
i buonisti salvavano i nigeriani parlando di "overdose"

Morte Pamela, fu "omicidio efferato". I Ris azzerano le frottole radical-chic


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU